La Santa Sede
           back          up     Aiuto

Alfabetica    [«  »]
sangue 86
sanitaria 1
sanno 5
sant' 194
santa 170
santamente 5
sante 17
Frequenza    [«  »]
196 risurrezione
194 altri
194 at
194 sant'
193 attraverso
192 figli
192 gloria
Catechismo della Chiesa Cattolica


IntraText - Concordanze
sant'
    Parte, Sez., Capitolo,  Capoverso
1 Pref, 0, 2, 8| Giovanni Crisostomo, di sant'Ambrogio e di sant'Agostino, 2 Pref, 0, 2, 8| Crisostomo, di sant'Ambrogio e di sant'Agostino, e di parecchi altri 3 1, 1, 1, 30| finché non riposa in te [Sant'Agostino, Confessiones, 1, 4 1, 1, 1, 32| 17,27-28; Sap 13,1-9 ].~E sant'Agostino: “Interroga la bellezza 5 1, 1, 1, 32| in modo immutabile?” [Sant'Agostino, Sermones, 241, 6 1, 1, 1, 45| mia, tutta piena di Te” [Sant'Agostino, Confessiones, 10, 7 1, 1, 2, 53| incarnato, Gesù Cristo.~ ~Sant'Ireneo di Lione parla a più 8 1, 1, 2, 53| secondo la volontà del Padre” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 9 1, 1, 2, 102| perché è fuori del tempo [Sant'Agostino, Enarratio in Psalmos, 10 1, 1, 2, 119| della Chiesa cattolica [Sant'Agostino, Contra epistulam 11 1, 1, 2, 129| et in Novo Vetus patet” [Sant'Agostino, Quaestiones in 12 1, 1, 3, 158| cerca di comprendere ”: [Sant'Anselmo d'Aosta, Proslogion, 13 1, 1, 3, 158| Così, secondo il detto di sant'Agostino, “credo per comprendere 14 1, 1, 3, 158| comprendo per meglio credere” [Sant'Agostino, Sermones, 43, 7, 15 1, 1, 3, 172| e Padre [Cf Ef 4,4-6 ]. Sant'Ireneo di Lione, testimone 16 1, 1, 3, 173| avesse una sola bocca” [Sant' Ireneo di Lione, Adversus 17 1, 1, 3, 174| centro del mondo. . . ” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 18 1, 1, 3, 174| una sola via di salvezza” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 19 1, 1, 3, 175| il vaso che la contiene” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 20 1, 2, 0, 190| sigillo (battesimale)” [Sant'Ireneo di Lione, Demonstratio 21 1, 2, 0, 191| tradizione, attestata già da sant'Ambrogio, si è anche soliti 22 1, 2, 0, 191| della fede apostolica [Cf Sant'Ambrogio, Explanatio Symboli, 23 1, 2, 0, 192| Simbolo “Quicumque”, detto di Sant'Atanasio, [Cf ibid. , 75- 24 1, 2, 0, 194| espressione della fede comune” [Sant'Ambrogio, Explanatio Symboli, 25 1, 2, 0, 197| custodiamo nel nostro animo [Sant'Ambrogio, Explanatio Symboli, 26 1, 2, 1, 230| comprendessi, non sarebbe Dio” [Sant'Agostino, Sermones, 52, 6, 27 1, 2, 1, 264| dal Figlio in comunione” [Sant'Agostino, De Trinitate, 15, 28 1, 2, 1, 281| sancta, 46: PLS 1, 1047; Sant'Agostino, De catechizandis 29 1, 2, 1, 292| sono come “le sue mani” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 30 1, 2, 1, 294| coloro che vedono Dio” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 31 1, 2, 1, 300| 28). Secondo le parole di sant'Agostino, egli è “superior 32 1, 2, 1, 300| della mia parte più alta” [Sant'Agostino, Confessiones, 3, 33 1, 2, 1, 311| causa del male morale [Cf Sant'Agostino, De libero arbitrio, 34 1, 2, 1, 311| dal male stesso il bene [Sant'Agostino, Enchiridion de 35 1, 2, 1, 329| 329 Sant'Agostino dice a loro riguardo: “ 36 1, 2, 1, 329| quello che compie è angelo” [Sant'Agostino, Enarratio in Psalmos, 37 1, 2, 1, 338| dell'inizio del tempo [Cf Sant'Agostino, De Genesi contra 38 1, 2, 1, 385| sapevo darmi risposta”, dice sant'Agostino, [Sant'Agostino, 39 1, 2, 1, 385| risposta”, dice sant'Agostino, [Sant'Agostino, Confessiones, 7, 40 1, 2, 1, 406| spinta della riflessione di sant'Agostino contro il pelagianesimo, 41 1, 2, 2, 438| Spirito che è l'unzione” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 42 1, 2, 2, 460| diventasse figlio di Dio” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 43 1, 2, 2, 460| fatto uomo per farci Dio” [Sant'Atanasio di Alessandria, 44 1, 2, 2, 494| Lumen gentium, 56]~Come dice sant'Ireneo, “obbedendo divenne 45 1, 2, 2, 496| come la nostra:~ ~Così, sant'Ignazio di Antiochia (inizio 46 1, 2, 2, 496| come veramente è risorto” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 47 1, 2, 2, 498| Incarnazione alla sua Pasqua. Sant'Ignazio di Antiochia già 48 1, 2, 2, 498| compirono nel silenzio di Dio” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 49 1, 2, 2, 506| concepire la carne di Cristo” [Sant'Agostino, De sancta virginitate, 50 1, 2, 2, 510| madre, Vergine perpetua” : [Sant'Agostino, Sermones, 186, 51 1, 2, 2, 518| immagine e somiglianza di Dio [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 52 1, 2, 2, 518| uomini la comunione con Dio [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 53 1, 2, 2, 537| diventiamo figli di Dio [Sant'Ilario di Poitiers, In evangelium 54 1, 2, 2, 556| tu rifiuti di soffrire? [Sant'Agostino, Sermones, 78, 6: 55 1, 2, 3, 683| mezzo dello Spirito Santo [Sant'Ireneo di Lione, Demonstratio 56 1, 2, 3, 695| secondo l'espressione di sant'Agostino.~ ~ 57 1, 2, 3, 704| portasse la forma divina [Sant'Ireneo di Lione, Demonstratio 58 1, 2, 3, 749| dove fiorisce lo Spirito” [Sant'Ippolito di Roma, Traditio 59 1, 2, 3, 760| fine di tutte le cose [Cf Sant'Epifanio, Panarion seu adversus 60 1, 2, 3, 766| Cristo morto sulla croce [Cf Sant'Ambrogio, Expositio Evangelii 61 1, 2, 3, 769| le consolazioni di Dio” [Sant'Agostino, De civitate Dei, 62 1, 2, 3, 774| di Dio, se non Cristo” [Sant'Agostino, Epistulae, 187, 63 1, 2, 3, 795| membra? Cristo e la Chiesa [Sant'Agostino, In Evangelium Johannis 64 1, 2, 3, 796| sposa” in quanto corpo [Sant'Agostino, Enarratio in in 65 1, 2, 3, 797| Cristo, che è la Chiesa” [Sant'Agostino, Sermones, 267, 66 1, 2, 3, 797| la Chiesa e ogni grazia [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 67 1, 2, 3, 830| è la Chiesa cattolica” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 68 1, 2, 3, 834| che presiede alla carità” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 69 1, 2, 3, 834| del suo sacro primato” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 70 1, 2, 3, 845| il “mondo riconciliato” [Sant'Agostino, Sermones, 96, 7, 71 1, 2, 3, 845| sicura in questo mondo”; [Sant'Ambrogio, De virginitate, 72 1, 2, 3, 896| Chiesa, senza il vescovo [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 73 1, 2, 3, 908| una colpevole schiavitù [Sant'Ambrogio, Expositio Psalmi 74 1, 2, 3, 1010| sarò veramente un uomo [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 75 1, 2, 3, 1011| dice: “Vieni al Padre!” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 76 1, 2, 3, 1025| la vita, c'è il Regno [Sant'Ambrogio, Expositio Evangelii 77 1, 2, 3, 1039| possedete nulla presso di me [Sant'Agostino, Sermones, 18, 4, 78 1, 2, 3, 1047| in Gesù Cristo risorto [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 79 1, 2, 3, 1064| giorno per la tua fede [Sant'Agostino, Sermones, 58, 11, 80 2, 1, 1, 1118| sacramenti che fanno la Chiesa”, [Sant'Agostino, De civitate Dei, 81 2, 1, 2, 1156| canta prega due volte” [Cf Sant'Agostino, Enarratio in Psalmos, 82 2, 1, 2, 1157| scorrevano mi facevano bene [Sant'Agostino, Confessiones, 9, 83 2, 1, 2, 1165| più: la Pasqua mistica [Sant'Ippolito di Roma, De paschate, 84 2, 1, 2, 1169| il Grande sacramento). Sant'Atanasio la chiama “la Grande 85 2, 1, 2, 1169| chiama “la Grande domenica”, [Sant'Atanasio di Alessandria, 86 2, 2, 1, 1225| in lui tu sei salvato [Sant'Ambrogio, De sacramentis, 87 2, 2, 1, 1228| 1Pt 1,23; 1228 Ef 5,26 ]. Sant'Agostino dirà del Battesimo: “ 88 2, 2, 1, 1228| e nasce il sacramento” [Sant'Agostino, In Evangelium Johannis 89 2, 2, 1, 1274| Dominicus character”: Sant'Agostino, Epistulae, 98, 90 2, 2, 1, 1274| sigillo della vita eterna” [Sant'Ireneo di Lione, Demonstratio 91 2, 2, 1, 1291| ogni neo-battezzato [Cf Sant'Ippolito di Roma, Traditio 92 2, 2, 1, 1301| e con tutti i fedeli [Cf Sant'Ippolito di Roma, Traditio 93 2, 2, 1, 1303| quale pegno lo Spirito [Sant'Ambrogio, De mysteriis, 7, 94 2, 2, 1, 1327| nostro modo di pensare” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 95 2, 2, 1, 1331| farmaco d'immortalità , [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 96 2, 2, 1, 1350| proviene dalla sua creazione” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 97 2, 2, 1, 1369| stato da lui autorizzato [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 98 2, 2, 1, 1371| Monica, prima di morire, a Sant'Agostino e a suo fratello, 99 2, 2, 1, 1371| Agostino e a suo fratello, cf Sant'Agostino, Confessiones, 9, 100 2, 2, 1, 1372| 1372 Sant'Agostino ha mirabilmente 101 2, 2, 1, 1372| offre anche se stessa [Sant'Agostino, De civitate Dei, 102 2, 2, 1, 1375| 1, 6: PG 49, 380C].~ ~E sant'Ambrogio, parlando della 103 2, 2, 1, 1375| alle cose che trasformarla [Sant'Ambrogio, De mysteriis, 9, 104 2, 2, 1, 1383| Corpo di Cristo?” - dice sant'Ambrogio, [Sant'Ambrogio, 105 2, 2, 1, 1383| dice sant'Ambrogio, [Sant'Ambrogio, De sacramentis, 106 2, 2, 1, 1383| Cristo sta sull'altare” [Sant'Ambrogio, De sacramentis, 107 2, 2, 1, 1393| disporre della medicina [Sant'Ambrogio, De sacramentis, 108 2, 2, 1, 1396| sia veritiero il tuo Amen [Sant'Agostino, Sermones, 272: 109 2, 2, 1, 1398| sublimità di questo sacramento, sant'Agostino esclama: “O sacramentum 110 2, 2, 1, 1398| O vincolo di carità!” [Sant'Agostino, In Evangelium Johannis 111 2, 2, 1, 1405| eterna vita in Gesù Cristo” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 112 2, 2, 2, 1429| proposito delle due conversioni sant'Ambrogio dice che, nella 113 2, 2, 2, 1429| lacrime della Penitenza” [Sant'Ambrogio, Epistulae, 41, 114 2, 2, 2, 1458| e così vieni alla Luce [Sant'Agostino, In Evangelium Johannis 115 2, 2, 3, 1549| la bella espressione di sant'Ignazio di Antiochia, il 116 2, 2, 3, 1549| immagine vivente di Dio Padre [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 117 2, 2, 3, 1554| di loro non c'è Chiesa [ Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 118 2, 2, 3, 1569| della sua “diaconia” [Cf Sant'Ippolito di Roma, Traditio 119 2, 2, 3, 1584| impedisce a Cristo di agire. Sant'Agostino lo dice con forza:~ ~ 120 2, 2, 3, 1584| non viene contaminata [Sant'Agostino, In Evangelium Johannis 121 2, 2, 3, 1586| Gesù Cristo tuo Figlio. . [Sant'Ippolito di Roma, Traditio 122 2, 2, 3, 1593| può parlare di Chiesa [Cf Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 123 3, 1, 1, 1718| in tutta la sua portata [Sant'Agostino, De moribus ecclesiae 124 3, 1, 1, 1718| la mia anima vive di Te [Sant'Agostino, Confessiones, 10, 125 3, 1, 1, 1720| regno che non avrà fine? [Sant'Agostino, De civitate Dei, 126 3, 1, 1, 1722| uomini, è possibile a Dio” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 127 3, 1, 1, 1730| nel suo arbitrio e potere [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 128 3, 1, 1, 1766| Non si ama che il bene [Cf Sant'Agostino, De Trinitate, 8, 129 3, 1, 1, 1766| buone se l'amore è buono” [Sant'Agostino, De civitate Dei, 130 3, 1, 1, 1779| sguardo sul Testimone, Dio [Sant'Agostino, In epistulam Johannis 131 3, 1, 1, 1809| e questa è la prudenza) [Sant'Agostino, De moribus ecclesiae 132 3, 1, 1, 1829| giunti, vi troveremo riposo [Sant'Agostino, In epistulam Johannis 133 3, 1, 1, 1847| salvarci senza di noi” [Sant'Agostino, Sermones, 169, 134 3, 1, 1, 1849| contrari alla legge eterna” [Sant'Agostino, Contra Faustum 135 3, 1, 1, 1850| fino al disprezzo di Dio” [Sant'Agostino, De civitate Dei, 136 3, 1, 1, 1863| anzitutto la confessione. . [Sant'Agostino, In epistulam Johannis 137 3, 1, 1, 1871| contrari alla legge eterna” [Sant'Agostino, Contra Faustum 138 3, 1, 3, 1955| senza abbandonare l'anello [Sant'Agostino, De Trinitate, 14, 139 3, 1, 3, 1958| malvagità può cancellare [Sant'Agostino, Confessiones, 2, 140 3, 1, 3, 1962| leggere nei loro cuori [Sant'Agostino, Enarratio in Psalmos, 141 3, 1, 3, 1964| pedagogia delle realtà future” [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 142 3, 1, 3, 1966| della esistenza cristiana [Sant'Agostino, De sermone Domini 143 3, 1, 3, 1988| nei quali si fa presente [Sant'Atanasio di Alessandria, 144 3, 1, 3, 1994| tramite lo Spirito Santo. Sant'Agostino ritiene che “la 145 3, 1, 3, 1994| eletti non passeranno mai” [Sant'Agostino, In Evangelium Johannis 146 3, 1, 3, 2001| volontà già convertita” [Sant'Agostino, De gratia et libero 147 3, 1, 3 | Prefazio dei santi I, che cita Sant'Agostino il “dottore della 148 3, 1, 3, 2009| doni suoi i tuoi meriti” [Sant'Agostino, Sermones, 298, 149 3, 2, 0, 2063| del Signore nella carne [Sant' Ireneo di Lione, Adversus 150 3, 2, 0, 2065| 2065 A partire da sant'Agostino, i “dieci comandamenti” 151 3, 2, 0, 2066| comandamenti fissata da sant'Agostino e divenuta tradizionale 152 3, 2, 0, 2067| tavola e sette in un'altra [Sant'Agostino, Sermones, 33, 2, 153 3, 2, 0, 2070| loro mente. Fu il Decalogo [Sant'Ireneo di Lione, Adversus 154 3, 2, 1, 2099| è un vero sacrificio” [Sant'Agostino, De civitate Dei, 155 3, 2, 1, 2149| il timore di offenderlo [Sant'Agostino, De sermone Domini 156 3, 2, 1, 2164| necessità e con riverenza” [Sant'Ignazio di Loyola, Esercizi 157 3, 2, 1, 2175| Signore e per la sua morte [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 158 3, 2, 1, 2185| accetta il giusto lavoro [Sant'Agostino, De civitate Dei, 159 3, 2, 2, 2304| tranquillità dell'ordine” [Sant'Agostino, De civitate Dei, 160 3, 2, 2, 2340| disperdendoci nel molteplice” [Sant'Agostino, Confessiones, 10, 161 3, 2, 2, 2349| disciplina della Chiesa è ricca [Sant'Ambrogio, De viduis, 23: 162 3, 2, 2, 2473| concesso di raggiungere Dio” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 163 3, 2, 2, 2474| partorito è imminente. . [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 164 3, 2, 2, 2478| significato giusto, si salvi [Sant'Ignazio di Loyola, Esercizi 165 3, 2, 2, 2482| intenzione di ingannare” [Sant'Agostino, De mendacio, 4, 166 3, 2, 2, 2518| comprendano quanto credono” [Sant'Agostino, De fide et symbolo, 167 3, 2, 2, 2520| mia pena con fede salda [Sant'Agostino, Confessiones, 6, 168 3, 2, 2, 2539| diventa un peccato mortale.~ ~Sant'Agostino vedeva nell'invidia “ 169 3, 2, 2, 2539| diabolico per eccellenza” [Sant'Agostino, De catechizandis 170 3, 2, 2, 2547| cerca il Regno dei cieli” [Sant'Agostino, De sermone Domini 171 3, 2, 2, 2550| come la stessa vita eterna [Sant'Agostino, De civitate Dei, 172 4, 1, 0, 2559| è un mendicante di Dio” [Sant'Agostino, Sermones, 56, 6, 173 4, 1, 0, 2560| abbiamo sete di lui [Cf Sant'Agostino, De diversis quaestionibus 174 4, 1, 1, 2589| professione di fede. . [Sant'Ambrogio, Enarrationes in 175 4, 1, 1, 2616| fede ti ha salvato!”.~ ~Sant'Agostino riassume in modo 176 4, 1, 1, 2616| e in noi la sua voce” [Sant'Agostino, Enarratio in Psalmos, 177 4, 1, 1, 2628| sempre più grande di noi” [Cf Sant'Agostino, Enarratio in Psalmos, 178 4, 1, 2, 2653| II, Dei Verbum, 25; cf Sant'Ambrogio, De officis ministrorum: 179 4, 1, 2, 2678| theotokia, negli inni di sant'Efrem o di san Gregorio di 180 4, 1, 3, 2715| amarlo e seguirlo di più [Cf Sant'Ignazio di Loyola, Esercizi 181 4, 1, 3, 2717| simbolo del mondo futuro” [Cf Sant'Isacco di Ninive, Tractatus 182 4, 1, 3, 2737| che egli è pronto a darci [Sant'Agostino, Epistulae 130, 183 4, 1, 3, 2744| prega certamente si danna [Sant'Alfonso de Liguori, Del gran 184 4, 2, 0, 2762| richieste del Padre nostro, sant'Agostino conclude:~ ~Se passi 185 4, 2, 0, 2762| insegnataci dal Signore [Sant'Agostino, Epistulae, 130, 186 4, 2, 0, 2783| meritare di essere suo figlio [Sant'Ambrogio, De sacramentis, 187 4, 2, 0, 2785| di essere suoi figli? [Sant'Agostino, De sermone Domini 188 4, 2, 0, 2794| dimora colui che invoca [Sant'Agostino, De Sermone Domini 189 4, 2, 0, 2827| compiuto la Volontà del Padre [Sant'Agostino, De Sermone Domini 190 4, 2, 0, 2834| dipendesse da noi” [Attribuito a Sant'Ignazio di Loyola, citato 191 4, 2, 0, 2836| è quando Cristo risorge [Sant'Ambrogio, De sacramentis, 192 4, 2, 0, 2837| farmaco d'immortalità” [Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula 193 4, 2, 0, 2837| pellegrinaggio terreno [Sant'Agostino, Sermones, 57, 7, 194 4, 2, 0, 2852| contro di noi?” ( Rm 8,31 ) [Sant'Ambrogio, De sacramentis,


Copyright © Libreria Editrice Vaticana