The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Castel Gandolfo - Domenica, 19 agosto 1984

 

1. La Chiesa prega oggi per tutti i popoli della terra. Lo manifesta la liturgia della santa messa, e in particolare il salmo e il versetto responsoriale:

“Popoli tutti, lodate il Signore”.

2. Con le parole del salmo chiediamo anzitutto la benedizione di Dio e la salvezza per tutti i popoli:

“Dio abbia pietà di noi e ci benedica, / su di noi faccia splendere il suo volto; / perché si conosca sulla terra la tua via, / fra tutte le genti la tua salvezza” (Sal 67, 2-3).

Al termine della sua missione messianica in terra, Cristo Signore mandò gli apostoli, affinché ammaestrassero “tutte le nazioni” (cf. Mt 28, 19); affinché tutti conoscessero la buona novella - cioè la Via della salvezza, che Dio nel suo eterno amore ha tracciato agli uomini e ai popoli.

3. Il salmo continua poi con le seguenti espressioni:

“Esultino le genti e si rallegrino, / perché giudichi i popoli con giustizia, / governi le nazioni sulla terra . . . / Ci benedica Dio / e lo temano tutti i confini della terra” (Sal 67, 5.8).

Il Creatore ha dato agli uomini e alle società umane l’intelletto e la prudenza: in un certo senso l’uomo è “provvidenza” a se stesso. Tuttavia questa “provvidenzaumana è limitata. Così come è limitata anche la giustizia umana.

La Chiesa invoca la giustizia di Dio, che è definitiva e misericordiosa per i popoli, le nazioni e l’umanità. Dio guida l’umanità sulla via della salvezza, ossia della giustificazione in Gesù Cristo.

La Chiesa invoca la misericordiosa Provvidenza divina per le nazioni e per l’umanità intera, affinché, protette dal male multiforme che le minaccia, possano trovare la via della salvezza: la via della giustizia e della pace.

Desideriamo ardentemente che Maria Santissima - specialmente durante l’Angelus - sostenga la nostra preghiera, che è preghiera della Chiesa; essa che in Gesù Cristo è Madre degli uomini e dei popoli.


Ai pellegrini non italiani
arrivati a Castel Gandolfo

I wish to welcome all the English-speaking visitors and pilgrims who join me this noon in praying the Angelus. With immense generosity and love, Christ chose the Virgin Mary to be his Mother, and he gave her as a Mother to all his disciples. With the prayers of Mary to help us, we ask the Lord to guide us through this life to eternal happiness in the life to come. Upon all of you I invoke abundant blessings from God.

* * *

It is a great pleasure to welcome the Korean choral group that is here with us today. Your presence recalls my recent visit to your country. The events of those wonderful days are still vivid in my memory. Through you I send once again my greetings to your homeland and renew the expression of my love and esteem for Korea. May God’s blessings be upon you all.

* * *

Saludo a los peregrinos de lengua española, presentes en esta plegaria del Angelus. Que la Virgen Santísima, nuestra Madre, nos ayude a dar testimonio de una vida cristiana auténtica, manifestada con nuestro amor a los demás. A vosotros y a vuestras familias imparto cordialmente mi Bendición Apostólica.

* * *

Chers pèlerins de langue française présents a cette prière de l’Angelus, je vous souhaite la bienvenue. Que la Vierge Marie élevée au Ciel, notre Mère, obtienne pour vos familles, pour vos pays, les bénédictions de Dieu, afin que le monde entier connaisse de plus en plus le salut en Jésus-Christ, et trouve en lui son inspiration pour instaurer la justice et la paix! De tout coeur, je vous donne ma Bénédiction Apostolique.

* * *

Eine gute und erholsame Ferienzeit wünsche ich auch den Besuchern aus den Ländern deutscher Sprache. Ihr habt bemerkt, daß ihr hier unter vielen Menschen aus allen Teilen der Welt steht. Betet füreinander, daß die Völker der Erde Gerechtigkeit und Frieden finden und alle einmal zu ihrem ewigen Ziel in Gott gelangen. Das sei mein Sonntagswunsch für euch und eure Familien.

 

© Copyright 1984 - Libreria Editrice Vaticana

 

top