The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 25 agosto 1991

 

1. Domani, 26 agosto, ricorre la festa della Madonna di Czestochowa. Il pensiero ritorna con commozione all'esperienza indimenticabile vissuta ai piedi della "Madonna Nera" nella recente Giornata Mondiale della Gioventù.

"Maria, Regina del mondo e Madre della Chiesa, sono vicino a Te, mi ricordo di Te, veglio"! Così abbiamo pregato durante la suggestiva "veglia" del 14 agosto, riflettendo sulle parole dell'"appello" di Jasna Góra. Con filiale confidenza i giovani, provenienti da ogni continente, hanno rinnovato il loro affidamento alla Vergine del "Chiaro Monte". A Lei, "Regina del mondo e Madre della Chiesa", hanno offerto la loro disponibilità a costruire un mondo più giusto e fraterno, un mondo rinnovato dal fuoco dello Spirito e trasformato dalla forza dell'amore. A Lei hanno ripetuto la decisa volontà di servire Cristo e il suo Regno.

La mattina del 15 agosto, poi, nell'ampia spianata del Santuario, la solenne celebrazione eucaristica ha segnato per tutti i presenti il momento culminante di un'esperienza ecclesiale straordinariamente ricca ed intensa.

2. La VI Giornata Mondiale della Gioventù ha indubbiamente costituito una tappa privilegiata nel cammino della nuova evangelizzazione. Per la prima volta, infatti, erano presenti in numero cospicuo giovani rappresentanti dei Paesi dell'Europa centro-orientale, che hanno potuto così condividere con i loro coetanei delle altre parti del mondo attese, interrogativi, delusioni, speranze.

Confrontandosi con la parola di Dio sotto gli occhi della Vergine, i giovani hanno fatto personale esperienza della presenza del Signore Gesù, il quale resta, oggi come ieri, "il Vivente" (Ap 1,18) ed hanno costatato che la Chiesa è giovane, perché costantemente vivificata dallo Spirito Santo, che rinnova nei credenti la coscienza di essere autentici figli del Padre celeste.

Davanti alle straordinarie prospettive aperte dai recenti mutamenti sociali e politici, essi hanno preso rinnovata consapevolezza dell'urgenza con cui i credenti in Cristo devono oggi unire i loro sforzi per portare al mondo l'unica verità capace di liberare i cuori e di orientarli verso la speranza che non delude.

3. La Giornata Mondiale della Gioventù si è rivelata così come la festa della giovinezza della Chiesa, che si appresta a varcare le soglie del terzo Millennio cristiano portando nelle sue mani la fiaccola luminosa del Vangelo e il Pane sacrosanto della vita che non muore.

Carissimi fratelli e sorelle, mentre ringrazio il Signore per i doni spirituali ampiamente dispensati durante l'importante avvenimento ecclesiale, vi invito ad invocare con me la Vergine Maria, Stella dell'evangelizzazione, Madre di Cristo "uomo nuovo", perché accompagni il nostro cammino di fede sulle strade del mondo contemporaneo e sostenga in modo speciale i propositi e gli impegni dei giovani, speranza della Chiesa e dell'umanità.


Ai fedeli di lingua francese

J’adresse aux pèlerins de langue française mon bien cordial salut, et je les remercie d’être venus se joindre à cette prière mariale du milieu du jour.

Je vous souhaite, chers amis, de bien mettre à profit votre pèlerinage à Rome, au cœur de l’Église, et d’y puiser de nouveaux motifs de servir le Seigneur quand vous aurez retrouvé vos communautés chrétiennes. Que Notre-Dame vous accorde son soutien chaque jour!

Ai pellegrini di lingua inglese

My cordial greetings to all the English-speaking pilgrims and visitors gathered today for this "Angelus" prayer. I invite you to join me in imploring Jesus Christ, the Prince of Peace who was given to the world through the humble obedience of the Blessed Virgin Mary, to pour out on all nations and peoples the gifts of tranquillity and peace.

Ai fedeli di lingua tedesca

”Und das Wort ist Fleisch geworden und hat unter uns gewohnt“.

Mit diesen Worten aus dem Johannes-Evangelium haben wir soeben im Gebet des ”Engel des Herrn“ der Menschwerdung Jesu aus der Jungfrau Maria gedacht. Das Fleisch gewordene Wort Gottes hat unsere menschliche Natur angenommen, um unser irdisches Schicksal zu teilen und uns durch die Erlösung Anteil zu geben an der Herrlichkeit des Himmels. Möge die Mutter Jesu, die auch unsere Mutter ist, uns auf unserem Lebensweg stets Schutz und Beistand sein.

Dazu erteile ich Euch, liebe Schwestern und Brüder aus den deutschsprachigen Ländern, sowie Euren Angehörigen daheim von Herzen meinen Apostolischen Segen.

Ai fedeli di lingua spagnola e portoghese

Dirijo ahora mi más cordial saludo a todas las personas, familias y grupos de lengua española aquí presentes, así como a cuantos se unen a nosotros en el rezo del Ángelus desde la Plaza de San Pedro y a través de la radio y la televisión.

En mi recorrido espiritual por los distintos Santuarios marianos del continente latinoamericano, mi oración se dirige en este domingo a Nuestra Señora Aparecida en Brasil.

Que a Mãe de Deus seja o refúgio e a fortaleza de todos os amadíssimos filhos brasileiros, com quem terei a alegria de encontrar-me no próximo mês de outubro.

A todos los peregrinos y visitantes procedentes de los diversos Países de América Latina y de España imparto con afecto la Bendición Apostólica.

Ai pellegrini di lingua italiana

Saluto i pellegrini di lingua italiana che prendono parte a questo incontro di preghiera. In particolare, desidero menzionare i promotori della Sagra delle Pesche, i quali con questa simpatica iniziativa, che si rinnova ogni anno, intendono festeggiare il raccolto di quei tipici prodotti della zona dei Castelli romani.

Esprimo il mio compiacimento ai solerti agricoltori per la loro generosa dedizione ai lavori dei campi.

Saluto pure il gruppo degli Anziani del Comune di Rocca di Papa. Vi ringrazio, carissimi, per la vostra presenza; auspico che cresca sempre più nei cuori quello spirito di affetto e di solidarietà che le persone anziane o inferme meritano, a causa delle loro condizioni di salute.

A tutti auguro una domenica serena e benedetta dal Signore.

 

© Copyright 1991 - Libreria Editrice Vaticana

top