The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 6 luglio 1997

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Con l'inizio del mese di luglio siamo entrati nel pieno dell'estate, che è anche il periodo delle vacanze. I ragazzi e le ragazze che frequentano le scuole hanno concluso l'anno scolastico. Non voglio però dimenticare quanti sono impegnati nell'esame di maturità: auguro loro di superarlo nel migliore dei modi.

Molte famiglie, nei mesi di luglio e agosto, fanno le loro vacanze. Tutti, infatti, abbiamo bisogno, ogni tanto, di un periodo di prolungato riposo sotto il profilo fisico, psicologico e spirituale. Soprattutto per chi vive nelle grandi città, è importante immergersi per qualche tempo nella natura. Anch'io, mercoledì prossimo, mi recherò tra le montagne della Valle d'Aosta, per trascorrervi qualche giorno di distensione e di riposo.

Perché la vacanza sia veramente tale e porti autentico benessere, occorre che in essa la persona ritrovi un buon equilibrio sia con se stessa che con gli altri e con l'ambiente. E' questa armonia interiore ed esteriore che rigenera l'animo e restituisce energie al corpo ed allo spirito.

2. Uno dei valori della vacanza è quello dell'incontro, dello stare insieme agli altri in modo disinteressato, per il piacere dell'amicizia e del condividere momenti sereni. Conoscendo tuttavia l'animo umano e i condizionamenti della società dei consumi, vorrei suggerire, specialmente ai giovani, di fare vacanze sane, che siano cioè di sana evasione, evitando trasgressioni nocive alla salute propria e degli altri. Altrimenti si finisce per sprecare tempo e risorse e di tornare dalle "ferie" tanto attese senza alcun beneficio. Evadere può essere utile, ma a patto che non si evada da sani criteri morali e anche semplicemente dal doveroso rispetto della propria salute.

3. Il diritto ad una vacanza non deve far dimenticare quanti, per varie ragioni, non possono lasciare il loro ambiente ordinario, perché impediti dall'età, da motivi di salute o di lavoro, da strettezze economiche o da altri problemi. Nel periodo estivo sono ancor più necessari certi servizi pubblici di primaria importanza, come pure si rivela assai preziosa la presenza di volontari, che dedicano attenzione alle persone più sole.

A Maria Santissima vorrei oggi affidare le vacanze di tutti, perché siano serene e proficue; ma anche l'estate di quanti non potranno fare vacanze, perché sia comunque un tempo di distensione, allietato da presenze amiche e da momenti lieti.


Saluto cordialmente i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro in questa prima Domenica di Luglio, in particolare i fedeli della parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo Apostoli in Corte de' Frati, Diocesi di Cremona, la corale "Amici della Musica" di Provaglio d'Iseo (Brescia) e i membri della "Compagnia di Maria Missionaria" provenienti dalla Sicilia.

A tutti imparto di cuore la mia Benedizione.

I am pleased to welcome the English-speaking visitors who have joined us for this Angelus prayer. My special greetings go to the Indonesian pilgrims from Bogor and to the members of the parishes of Saint Luke and Saint Paul in the Archdiocese of Melbourne (Australia). Upon all of you I cordially invoke the joy and peace of our Lord Jesus Christ. Thank you for your visit.

A tutti auguro una buona domenica, buona settimana e buone vacanze! Sia lodato Gesù Cristo!

Traduzione in italiano del saluto rivolto ai gruppi polacchi:

Saluto cordialmente i pellegrini provenienti dalla Polonia, i sacerdoti da Gniezno, Czêstochowa ed Ełk venuti con il vescovo ordinario e le autorità cittadine, i giovani delle «oasi», il gruppo della pastorale universitaria dei padri gesuiti da Cracovia (WAJ), numerosi gruppi parrocchiali, l'Unione del Laicato Cattolico da Czêstochowa e Casa Editrice Michalineum. Dio vi benedica durante le vacanze!

Quattro settimane fa eravamo a Cracovia per la canonizzazione della regina Edvige. Saluto Cracovia e tutti gli abitanti della sua provincia. E cinque settimane fa eravamo a Breslavia per la Statio Orbis del Congresso Eucaristico.

Dio vi benedica per la buona accoglienza - dire «buona» poco - per la cordiale e gioiosa accoglienza in Polonia. Dio vi benedica durante le vacanze!

 

© Copyright 1997 - Libreria Editrice Vaticana


top