The Holy See
back up
Search
riga
GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

8 dicembre 1998
Immacolata Concezione della B.V. Maria

 

1. “Tota pulchra es Maria!” Con queste parole, la Chiesa si rivolge alla Madre di Cristo nell’odierna solennità dell’Immacolata Concezione. Maria è la donna preservata dal peccato originale, pensata ed eletta dal Padre per diventare la Madre del Salvatore. Dando un volto umano al Figlio di Dio, che è “lo splendore della gloria del Padre” (Sant'Ambrogio), la Vergine ha visto, come nessun’altra creatura, brillare su di sé il volto del Padre ricco di grazia e di misericordia.

Dono, quindi, straordinario e privilegio ineffabile, l’Immacolata Concezione! Grazie ad esso la Madonna, preservata totalmente dalla schiavitù del male e fatta oggetto di speciale predilezione divina, anticipa nella sua vita il cammino dei redenti, popolo salvato da Cristo.

2. Questa significativa festa mariana si situa nel contesto dell’Avvento, tempo di vigile ed orante preparazione al Natale. Colei che più di tutti ha saputo premurosamente attendere il Signore, ci accompagna e ci indica come rendere vivo ed operoso il nostro cammino verso la Notte Santa di Betlemme. Con Lei, trascorriamo nella preghiera queste settimane e guidati dalla sua stella luminosa, ci affrettiamo a percorrere l’itinerario spirituale che ci conduce a celebrare con più grande intensità il Mistero dell’Incarnazione. Quest’anno, poi, l’Avvento ci introduce all’ultimo anno di preparazione al Grande Giubileo del 2000. Un motivo in più per intensificare il nostro sforzo perché più generosa e vigile sia l’attesa della venuta del Redentore.

3. Si è conclusa poco fa, con la santa Eucaristia da me presieduta nella basilica di san Pietro, la decima Assemblea dell’Azione Cattolica Italiana, la quale ricorda i centotrent’anni della fondazione ed i trent’anni del suo statuto, rinnovato dopo il Concilio Vaticano II. Come ogni anno, in questo giorno, i soci dell’Azione Cattolica Italiana rinnovano la loro adesione e pongono il loro impegno cristiano nelle mani della Vergine Santa, affidando a Lei progetti ed attività apostoliche. La santa Madre del Redentore protegga sempre questa grande associazione ecclesiale e renda fruttuoso il lavoro di questi giorni sul tema "Testimoni di speranza nella città dell'uomo".

Maria vegli con costante e materna predilezione anche su Roma, che questo pomeriggio Le renderà, come ogni anno, il tradizionale omaggio in Piazza di Spagna. A questo pellegrinaggio, che costituisce un momento suggestivo della devozione mariana del popolo romano, mi unirò, a Dio piacendo, anch’io. Insieme vivremo, così, un’ulteriore tappa del cammino spirituale verso il Grande Giubileo del 2000.

Maria, la Vergine Immacolata, ci accompagni e ci protegga sempre!


Dopo-Angelus

Saluto i pellegrini di lingua italiana, in particolare i membri della Pontificia Accademia dell'Immacolata, accompagnati dal Signor Cardinale Andrea M. Deskur. Carissimi, in questa solenne festa mariana, benedico di cuore tutti voi, in modo speciale i sacerdoti, i seminaristi e le persone consacrate.

Saluto, inoltre, il gruppo dell'Opera della Chiesa. La Vergine Immacolata aiuti tutti ad essere fedeli testimoni del Vangelo.

    

© Copyright 1998 - Libreria Editrice Vaticana

top