The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO IN POLONIA (5-17 GIUGNO 1999)

GIOVANNNI PAOLO II

ANGELUS

Piazza Józef Piłsudski (Warszawa) - Domenica, 13 giugno 1999

 

«L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore» (Lc 1, 46).

Insieme con Maria, Madre di Gesù, lodiamo Dio e in Lui esultiamo, «perché ha guardato l'umiltà della sua serva» (Lc 1, 48) e l'ha scelta a collaborare all'opera della nostra salvezza. Grazie a Lei, Dio Padre ha fatto grandi cose nello Spirito Santo, mediante il suo Figlio Gesù Cristo. Il suo magnanimo fiat ha, in certo senso, aperto un nuovo cammino della storia, sul quale da duemila anni il Dio Incarnato procede fedelmente insieme all'uomo. Maria, Madre di Cristo e Madre della Chiesa, indica incessantemente questa presenza di Cristo, aiuta ad accettarla sempre di nuovo, a meditarla nel cuore e a gioire di essa.

Insieme con Maria rendiamo grazie a Dio per i testimoni della sua presenza, cresciuti dalla nostra generazione. Lo lodiamo, credendo che da lui proviene la potenza che permette a uomini deboli di perseverare nell'amore, nonostante prove e dure esperienze; che l'esempio dei martiri, elevati oggi agli altari, rafforzi la nostra vita religiosa, la nostra speranza e la nostra fiducia; diventi sostegno per chi viene esposto alla tentazione del dubbio e dello scoraggiamento dalla difficile quotidianità. Non cessiamo mai di attingere da Cristo, Figlio di Maria, quella forza che colma il cuore umano del coraggio della fede, della fiducia nella Divina Provvidenza e dell'amore più forte della morte!

Lodiamo Dio anche per la fede, la speranza e la carità di questi due confessori, ai quali è stata oggi concessa la gloria degli altari: Regina Protmann e Edmund Bojanowski. La loro donazione totale al servizio di Cristo, della Chiesa e dell'uomo, specialmente dell'uomo bisognoso del sostegno materiale e spirituale, è divenuta la via della testimonianza dell'amore del Padre, che è nei cieli. Per essi è divenuta la via della santità. Che la loro testimonianza ravvivi la sensibilità ai bisogni altrui da parte dei discepoli di Cristo di oggi; che li solleciti ad un servizio disinteressato, nello spirito dell'amore di Dio e del prossimo. Diventi l'indicatore di strada per tutti coloro che desiderano la santità.

Madre del Verbo Incarnato, Madonna delle Grazie, proteggi Warszawa, i suoi abitanti e tutta la nostra Patria! Custodisci la presenza del tuo Figlio nei cuori di tutti i battezzati, affinché ricordino sempre la loro dignità di uomini redenti dal sangue di Cristo, chiamati a porre la fiducia in Dio e a servire amorevolmente l'uomo. Impetra al tuo popolo la perseveranza di cui ha bisogno, per poter compiere la volontà del Padre celeste e conseguire la salvezza promessa. Si sviluppi costantemente, sotto la tua protezione, il seme della santità, diffuso in modo così ricco in terra polacca, vivificato dalla grazia dello Spirito Santo e produca abbondanti frutti nelle generazioni che verranno.

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

  

top