The Holy See
back up
Search
riga
GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 24 ottobre 1999

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Con una solenne Celebrazione eucaristica nella Basilica Vaticana, si Ŕ chiusa ieri la Seconda Assemblea Speciale per l'Europa del Sinodo dei Vescovi. Dai lavori sinodali Ŕ emerso frequentemente l'appello ai credenti perchÚ siano coraggiosi missionari del Vangelo nel nostro continente.

L'Europa ha sete di speranza; proprio per questo ha bisogno di Cristo. Come ricorda il tema stesso dell'Assemblea sinodale, Egli Ŕ infatti la sorgente della speranza per ogni uomo.

2. L'invito ad essere missionari assume quest'oggi una dimensione universale: si celebra, infatti, la Giornata Missionaria Mondiale, ultima del millennio. Di fronte alle esigenze spirituali di questo nostro tempo, tutti i cristiani sono chiamati ad impegnarsi fattivamente per il Regno di Dio con quello slancio che ha animato fin da fanciulla Paolina Jaricot, promotrice dell'Opera per la Propagazione della Fede. Di lei ricorre quest'anno il bicentenario della nascita. Il suo esempio luminoso incoraggia la Chiesa a diffondere con sempre maggior impegno il messaggio di Cristo nel mondo.

In tale prospettiva, sarÓ di grande interesse la celebrazione, il 22 ottobre del 2000, di uno speciale Giubileo missionario e del Congresso Missionario Mondiale, organizzati dalla Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli. SarÓ una provvidenziale occasione per rendere grazie a Dio di quanto si Ŕ fatto sinora e per rinnovare lo slancio e la spinta dell'intero popolo cristiano per l'opera della nuova evangelizzazione.

3. Con tutta la Chiesa, rivolgo oggi un caloroso saluto e ringraziamento ai missionari ed alle missionarie ad gentes, che compiono l'opera loro affidata senza lasciarsi intimorire dalle difficoltÓ, e lo fanno a prezzo talora persino della vita. Non manchi mai ad essi il nostro sostegno spirituale e materiale.

Preghiamo, carissimi Fratelli e Sorelle, per queste persone generose che si spendono al servizio del Vangelo.

Maria Santissima, Stella dell'evangelizzazione, accompagni i missionari e le missionarie e renda fecondo l'impegno di quanti, in ogni modo, cooperano alla missione universale della Chiesa.


Si tiene oggi in tutte le cittÓ della Colombia una marcia per la pace. Anche i colombiani presenti in Roma si uniscono a tale iniziativa e sono venuti qui, questa mattina, in segno di solidarietÓ e per partecipare alla comune preghiera.

Invito tutti ad unirsi alla loro invocazione per ottenere da Dio il dono della pace, mentre benedico e incoraggio gli sforzi che giÓ si stanno compiendo in questa direzione.

Je salue cordialement les personnes de langue franšaise prÚsentes Ó la priŔre mariale du milieu du jour, en particulier les jeunes du CollŔge Saint-Louis du Mans et leurs professeurs. Que votre sÚjour Ó Rome vous permette de vous Úmerveiller devant ses beautÚs artistiques et de renouveler votre foi au Christ ! Que Dieu vous bÚnisse et vous garde dans sa paix !

Einen herzlichen Willkommensgru▀ richte ich an Euch, liebe Schwestern und BrŘder deutscher Sprache. Insbesondere hei▀e ich die Familiaren des Deutschen Ordens Ísterreich, die Katholische Ísterreichische Hochschulverbindung sowie die Katholische Ísterreichische Studentenverbindung herzlich willkommen. Der Herr m÷ge Euch im Glauben bestńrken und auf Eurem Lebensweg begleiten. Gerne erteile ich Euch den Apostolischen Segen.

Witam pielgrzymˇw z Polski: z Krakowa - młodzież z Liceum Stanisława Wyspiańskiego, z Przemyśla - młodzież szkolną parafię Gˇrno, parafię św. Jˇzefa z Kicina oraz pielgrzymˇw z Hamburga i Arezzo.

Niech Bˇg wszystkim błogosławi!

Saluto con affetto i pellegrini di lingua italiana ed auguro a tutti di trascorrere in serenitÓ il giorno del Signore.

  

ę Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top