The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II 

ANGELUS

Domenica, 17 giugno 2001

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Ho ancora vivo il ricordo della devota celebrazione eucaristica che ho potuto presiedere giovedì scorso, solennità del Corpus Domini, a San Giovanni in Laterano, e della successiva processione solenne, che si è conclusa a Santa Maria Maggiore. Per ragioni pastorali, questa bella e tradizionale festa in Italia e in molti Paesi si celebra oggi, domenica. La Comunità ecclesiale si stringe in adorazione intorno al tesoro più prezioso che Cristo Signore le abbia lasciato in eredità: il sacramento dell'Eucaristia, memoriale perpetuo del suo sacrificio redentore.

Il Corpus Domini è festa di suggestive risonanze popolari, legate soprattutto alla tradizione assai eloquente di accompagnare in processione il Santissimo Sacramento per le vie delle città e dei paesi. E' festa di gioia, per il dono meraviglioso del Pane a cui Cristo ha legato la sua promessa di vita eterna: Pane che è realmente la sua carne, cioè la sua umanità, mediante la quale Dio santifica i cuori, le persone, le comunità, le nazioni e il cosmo intero.

L'Eucaristia diventa così principio della nuova umanità e del mondo rinnovato, la cui piena manifestazione sarà alla fine della storia. Già ora, però, cresce come seme e lievito del Regno di Dio.

2. Carattere distintivo della nuova umanità redenta da Cristo è la pienezza dell'amore fraterno. In realtà l'Eucaristia è per eccellenza il Sacramento dell'amore, inteso come dono di sé.
Senza il nutrimento spirituale che proviene dal Corpo e Sangue di Cristo, l'amore umano rimane sempre inquinato di egoismo. La comunione con il Pane del cielo, invece, converte i cuori e infonde in essi la capacità di amare come ci ha amato Gesù.

"Comunione": questa parola, con cui spesso chiamiamo l'Eucaristia, è al riguardo quanto mai significativa. Chi riceve con fede il Corpo di Cristo si unisce intimamente a Lui e, in Lui, a Dio Padre, nell'amore dello Spirito Santo. Dio nell'uomo, l'uomo in Dio. E ciò diventa l'autentico fondamento della comunione nella Chiesa. Come scrive l'apostolo Paolo ai Corinzi: "Poiché c'è un solo pane, noi ... siamo un corpo solo" (1 Cor 10,17).

3. Gesù, Pane di vita eterna, è disceso dal cielo grazie alla fede di Maria Santissima. Dopo averLo portato in sé con ineffabile amore, Ella ha seguito fedelmente il Verbo incarnato fino alla croce e alla risurrezione. Chiediamo a Maria di aiutarci a riscoprire la centralità dell'Eucaristia, specialmente nel giorno del Signore, per vivere in pienezza la comunione fraterna. A Lei chiediamo, inoltre, di condurci verso la vera unità. A Maria vorrei affidare in modo tutto speciale il prossimo pellegrinaggio che compirò in Ucraina a partire da sabato prossimo. Possa questo viaggio apostolico segnare un'ulteriore tappa nel cammino verso l'auspicata unità di tutti i cristiani.


Dopo l’Angelus

Mercoledì prossimo si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato. Essa sottolinea la doverosa solidarietà con milioni di persone che vivono la difficile condizione di rifugiati e profughi. Questa piaga si è andata purtroppo allargando negli ultimi anni: aumenta, di conseguenza, il bisogno di protezione internazionale, ma aumentano anche i Paesi che tendono a limitarla. Mentre auspico che siano rimosse ovunque le cause delle migrazioni forzate, invito a rinnovare gli sforzi perché non manchi mai ai rifugiati la giusta comprensione e la necessaria assistenza.

I extend a special greeting to the pilgrims from Malaysia and Singapore, and I pray that Almighty God will continue to bless you and your families with vigorous faith and generosity in works of charity. Upon all the English-speaking pilgrims and visitors, I invoke the abundant blessings of Almighty God.

Saluto con affetto i pellegrini italiani, in particolare i gruppi parrocchiali di Roma e di Civita Castellana, auspicando che la sosta presso la tomba di San Pietro alimenti la fede e la testimonianza evangelica.

A tutti auguro una buona domenica.

 

© Copyright 2001 - Libreria Editrice Vaticana

 

top