The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Festa della Presentazione di Gesù al Tempio
Domenica, 2 febbraio 2003

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Si celebra oggi in Italia la Giornata per la Vita, che ha per tema: "Della vita non si fa mercato". Questo principio, anche se teoricamente riconosciuto, non è purtroppo sempre rispettato. Vi sono situazioni in cui la persona umana diventa strumento per interessi economici, politici, scientifici, soprattutto quando essa è debole e non ha la forza di difendersi.

Inoltre, una certa logica mercantile, alleandosi con moderne tecnologie, può talvolta approfittare di desideri umani in sé buoni, come quello di diventare madre e padre, per spingere a volere un figlio "ad ogni costo". In realtà, la vita umana non può mai diventare "oggetto": dal concepimento alla morte naturale, l’essere umano è soggetto di inviolabili diritti, di fronte ai quali la libertà deve sapersi fermare. E' pertanto indispensabile che gli Stati si diano, su tali complesse materie, leggi organiche e chiare, fondate su solide basi etiche, a tutela del bene inestimabile della vita umana.

2. Come ormai da 10 anni, la Giornata per la Vita si prolunga nella Diocesi di Roma in una speciale "Settimana della Vita e della Famiglia". A questo tema sarà pure dedicato il convegno ecclesiale diocesano del prossimo giugno. Rinnovo alle famiglie di Roma il messaggio risuonato nell'Incontro mondiale conclusosi da poco a Manila. Care famiglie cristiane, voi siete una "buona notizia" per questa nostra Città. Sostenute dalla grazia del Sacramento del matrimonio, affrontate unite le diverse situazioni della vita e contribuite a mantenere sano il tessuto sociale.

3. Affidiamo a Maria, oggi, Festa della Presentazione di Gesù al Tempio, quanti si adoperano a difesa della vita e le famiglie che della vita sono il "nido" naturale. La Madonna vegli anche su quanti si prodigano a servizio dei malati, per i quali si celebrerà, il prossimo 11 febbraio, la Giornata Mondiale ad essi dedicata. La Vergine Santa protegga infine, in modo speciale, i religiosi, le religiose e i laici consacrati, che celebrano oggi la "Giornata della Vita Consacrata".


Dopo l’Angelus

Viva emozione ha suscitato in tutti la dolorosa notizia della tragica esplosione della navicella spaziale statunitense "Columbia", al suo rientro nell'atmosfera. Invito tutti a pregare per le vittime dell'incidente, perite nell'adempimento di una missione scientifica internazionale. In questo momento di dura prova, sono spiritualmente vicino ai familiari, ai quali assicuro il mio ricordo nella preghiera.

Ancora una volta il mio pensiero va alla Costa d'Avorio, provata da una grave crisi che dilania quelle popolazioni. Preghiamo perché sulle divisioni e le rivendicazioni prevalgano gli sforzi di quanti hanno a cuore l'unità del Paese ed il rispetto della legalità. I fedeli cattolici, in particolare, guidati dai loro Pastori, sappiano adoperarsi affinché il dialogo ed il rispetto delle persone e dei loro beni siano praticati e promossi da tutti.

Voglia Maria, Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro, intercedere per la riconciliazione e la concordia di tutti i figli di quella diletta Nazione.

Ieri, primo giorno di febbraio, ricorreva il capodanno lunare per numerosi milioni di persone - soprattutto Cinesi, Vietnamiti e Coreani -, che vivono questo giorno di festa nell'intimità familiare. Per loro ripeto l'augurio che ho formulato nel Messaggio per la recente Giornata Mondiale della Pace: il nuovo anno sia un periodo di pace, fondata su "quattro precise esigenze dell'animo umano: la verità, la giustizia, l'amore e la libertà". Vorrei che il mio saluto affettuoso arrivasse al cuore di ciascuno di loro. La mia preghiera li accompagna ogni giorno.

Sehr herzlich begrüße ich die Pilger und Besucher aus den Ländern deutscher Sprache, besonders die „Floridsdorfer Chorvereinigung Harmonie 1865" aus Wien. Maria, die Mutter Jesu, zeigt uns den Weg der Heiligkeit: Ihr Leben steht ganz unter dem Willen Gottes. Ihre Fürbitte helfe uns, als Jünger Christi Licht und Frieden in die Welt zu bringen. Der Herr segne euch!

Doy mi bienvenida a los peregrinos de lengua española presentes en esta oración del Ángelus, especialmente a los de las diócesis españolas de Jerez de la Frontera y Cádiz-Ceuta. ¡Qué Jesucristo, revelado en la liturgia de hoy como luz de las naciones, aliente vuestro camino!

Ai fedeli giunti dalla Polonia: 

Pozdrawiam kaplanów archidiecezji krakowskiej oraz pielgrzymów indywidualnych. Szczesc Boze wszystkim. Niech Bóg blogoslawi w nowym roku.

Traduzione italiana del saluto in lingua polacca:

Saluto i sacerdoti dell'arcidiocesi di Cracovia e i pellegrini. Dio sia propizio per tutti. Dio benedica tutti nell'anno nuovo!

Saluto i pellegrini di lingua italiana, in particolare i gruppi parrocchiali provenienti da Troina, Caltagirone e Villa San Giovanni. Possa la sosta presso la tomba di Pietro rafforzare la fede e la testimonianza evangelica.

A tutti auguro una buona domenica.

 

© Copyright 2003 - Libreria Editrice Vaticana


top