The Holy See
back up
Search
riga

  GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica delle Palme, 13 aprile 2003
XVIII Giornata Mondiale della Gioventù

 

Prima di concludere questa solenne celebrazione, saluto tutti voi, carissimi giovani, che vi avete preso parte.

Tra pochi istanti, una delegazione di giovani canadesi passerà la Croce ad un gruppo di coetanei, rappresentanti delle Diocesi della Germania. E' un gesto importante, che si colloca nel cammino di preparazione verso l'Incontro Mondiale di Colonia nel 2005.

Affidai questa Croce ai giovani nell'Anno Santo 1984. Al termine di ogni peregrinazione, essa viene accolta nel Centro Giovanile San Lorenzo, che celebra quest'anno il ventesimo anniversario di fondazione. Ringrazio il Cardinale Stafford, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, e i suoi Collaboratori, per le cure sollecite che dedicano al Centro, come pure i Movimenti, le Associazioni e le Comunità che contribuiscono alla sua animazione, coordinati dalla Comunità dell'Emmanuel.

Ora la Croce riprende il suo pellegrinaggio: attraverserà dapprima diversi Paesi dell'Europa centrale e orientale; poi, a partire dalla Domenica delle Palme dell'anno venturo, visiterà le Diocesi della Germania, fino a giungere a Colonia.

Alla delegazione venuta dalla Germania, affido oggi anche l'Icona di Maria. D'ora in poi, insieme alla Croce, essa accompagnerà le Giornate Mondiali della Gioventù. Sarà segno della materna presenza di Maria accanto ai giovani, chiamati, come l'apostolo Giovanni, ad accoglierla nella loro vita.

Je vous salue avec joie, chers jeunes canadiens, accompagnés par le Cardinal Aloysius Ambrozic, Archevêque de Toronto, me souvenant avec émotion de votre accueil. Vous avez reçu la Croix dans votre pays. En la contemplant, vous avez découvert l’amour de Dieu pour vous. Puissiez-vous raviver sans cesse cette expérience spirituelle pour en vivre, pour contribuer à l’édification de l’Église au Canada et pour être des témoins du Ressuscité auprès de tous les jeunes !

[Vi saluto con gioia, cari giovani canadesi, accompagnati dal Cardinale Aloysius Ambrozic, Arcivescovo di Toronto, ricordando con emozione la vostra accoglienza. Voi avete accolto la Croce nel vostro Paese. Contemplandola, avete scoperto l'amore di Dio per voi. Possiate ravvivare incessantemente questa esperienza spirituale per vivere di essa, per contribuire all'edificazione della Chiesa in Canada e per essere testimoni del Risorto fra tutti i giovani!]

In a special way I welcome the group of young people from Canada, accompanied by the Archbishop of Toronto, Cardinal Aloysius Ambrozic. Two years ago, you received the World Youth Day Cross and carried it back with you to Canada, where it brought many people to a powerful experience of God’s love. May the spirit of Toronto remain always alive in your hearts and bear abundant fruit in your lives!

[In modo speciale do il benvenuto al gruppo di giovani del Canada, accompagnati dall'Arcivescovo di Toronto, il Cardinale Aloysius Ambrozic. Due anni fa avete ricevuto la Croce della Giornata Mondiale della Gioventù e l'avete portata con voi in Canada, dove ha fatto vivere a molti una potente esperienza dell'amore di Dio. Possa lo spirito di Toronto rimanere sempre vivo nel vostro cuore e dare frutti abbondanti nella vostra vita!]

Ganz herzlich begrüße ich die Delegation der Jugendlichen aus Deutschland! Angeführt vom Kölner Erzbischof Kardinal Joachim Meisner seid ihr, liebe Vertreter der katholischen Jugend, nach Rom gepilgert, um das Weltjugendtagskreuz in Empfang zu nehmen. Ich bitte euch, liebe junge Brüder und Schwestern: Schaut auf dieses Kreuz, kommt ihm ganz nahe, damit ihr erkennen könnt, mit welch wunderbarer Liebe uns der Herr geliebt hat und überlaßt euch mit Freude seinem Werk der Erneuerung der Herzen!

[Saluto di cuore la delegazione di giovani provenienti dalla Germania! Guidati dall'Arcivescovo di Colonia, il Cardinale Joachim Meisner, e dal Cardinale Karl Lehmann, Vescovo di Mainz, voi, cari rappresentanti dei giovani cattolici, siete venuti in pellegrinaggio a Roma per ricevere la Croce della Giornata Mondiale della Gioventù. Vi esorto, cari giovani fratelli e sorelle:  guardate questa Croce, avvicinatevi ad essa, di modo che possiate riconoscere di quale meraviglioso amore il Signore ci ha amati e abbandonatevi con gioia alla Sua opera di rinnovamento dei cuori!]

Saludo cordialmente a los peregrinos de lengua española que han participado en la liturgia del Domingo de Ramos, especialmente a los jóvenes. Os exhorto, a acoger en vuestros corazones a María, la Madre del Señor y Madre nuestra. Que con Ella, contemplando a Cristo con el rezo del Rosario, caminéis alegres y esperanzados hacia la próxima Jornada Mundial de la Juventud en Colonia, Alemania. ¡Que Dios os bendiga!

[Saluto cordialmente i pellegrini di lingua spagnola che hanno partecipato alla liturgia della Domenica delle Palme, in particolare i giovani. Vi esorto ad accogliere nel vostro cuore Maria, la Madre del Signore e Madre nostra. Che insieme a Lei, contemplando Cristo con la recita del Rosario, camminiate gioiosi e speranzosi verso la prossima Giornata Mondiale della Gioventù a Colonia, in Germania! Che Dio vi benedica!]

Pozdrawiam równiez mlodziez polska. Niech krzyz Chrystusa bedzie dla was drogowskazem w zyciu, w trudnych czasem wyborach zyciowych, a Matka Najswietsza wzorem pieknej milosci. "Oto Matka twoja".

[Saluto anche i giovani giunti dalla Polonia. La croce di Cristo vi indichi la strada nella vita, nelle scelte a volte difficili della vita, e la Madre Santissima sia per voi il modello dell'amore bello. "Ecco la tua Madre".]

Affidiamo alla Madre celeste le speranze e il futuro dei giovani di ogni parte del mondo.

 

 

© Copyright 2003 - Libreria Editrice Vaticana

 

top