The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

V Domenica di Quaresima, 13 marzo 2005

 

Il testo delle parole del Santo Padre viene letto dal Sostituto della Segreteria di Stato, l’Arcivescovo Leonardo Sandri, alle ore 12 dal Sagrato di Piazza San Pietro.
Parimenti, è S.E. Mons. Sandri a guidare la recita della preghiera mariana e ad impartire la Benedizione Apostolica ai fedeli presenti in Piazza San Pietro.
Il Santo Padre Giovanni Paolo II si unisce alla recita dell’Angelus dalla Sua stanza in ospedale e al termine benedice i fedeli presenti al Policlinico A. Gemelli.

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. In questi giorni di degenza ospedaliera, qui al "Gemelli", avverto in modo particolare la presenza e l’attenzione di tanti operatori dei mass media. Oggi desidero rivolgere ad essi una parola di gratitudine, perché so che non senza sacrificio svolgono il loro apprezzato servizio, grazie al quale i fedeli, in ogni parte del mondo, possono sentirmi più vicino ed accompagnarmi con l’affetto e la preghiera.

2. Molto importante è il ruolo dei mass media nella nostra epoca di comunicazione globale. Grande è pure la responsabilità di quanti operano in questo campo, chiamati a fornire sempre un’informazione puntuale, rispettosa della dignità della persona umana e attenta al bene comune.

In questo tempo di Quaresima, che invita a nutrirsi più abbondantemente della Parola di Dio, mi è caro ricordare che è possibile alimentare il proprio spirito anche mediante radio, televisione e internet. Sono grato a coloro che si dedicano a queste nuove forme di evangelizzazione valorizzando i mass media.

3. Preghiamo, infine, Maria Santissima perché ci aiuti a prepararci bene alla Settimana Santa, che comincerà domenica prossima. Spero di vedere numerosi giovani prendere parte, in Piazza San Pietro, alla solenne Liturgia della Domenica delle Palme, che idealmente ci proietta verso la Giornata Mondiale della Gioventù, in programma a Colonia in Germania.


Dopo che, in Piazza San Pietro, l'Arcivescovo Sandri ha impartito - a suo nome - la Benedizione Apostolica, Giovanni Paolo II alle ore 12.07 ha voluto personalmente benedire e salutare l'umanità intera, dalla finestra della sua stanza di degenza del Policlinico: 

Cari fratelli e sorelle, grazie della vostra visita. Witam Wadowice! (in polacco significa "Saluto Wadowice!"). Saluto i Legionari di Cristo. A tutti buona domenica e buona settimana.

 

© Copyright 2005 - Libreria Editrice Vaticana

top