The Holy See
back up
Search
riga

LETTERA DI GIOVANNI PAOLO II
AI VESCOVI DELL'AMERICA LATINA

  

Amati Fratelli nell’Episcopato.

L’intenso lavoro della III Conferenza Generale dell’Episcopato Latinoamericano, che ho avuto il piacere di inaugurare personalmente e che con particolare predilezione e interesse nei confronti della Chiesa di questo Continente ho accompagnato nelle varie tappe del suo sviluppo, si riassume in queste pagine che avete messo nelle mie mani.

Conservo vivo il gratissimo ricordo del mio incontro con voi, unito nello stesso amore e sollecitudine per i vostri popoli, nella Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, e in seguito nel seminario di Puebla. Questo Documento, frutto di una assidua preghiera, di riflessione profonda e di intense cure apostoliche, offre – così avete proposto – un vasto insieme di orientamenti pastorali e dottrinali, su questioni di somma importanza. Deve servire, con i suoi validi criteri, da luce e stimolo permanente per la evangelizzazione nel presente e nel futuro, dell’America Latina.

Potete sentirvi soddisfatti e ottimisti per i risultati di questa Conferenza, preparata accuratamente dal CELAM, con la partecipazione corresponsabile di tutte le Conferenze Episcopali. La Chiesa dell’America Latina è stata rafforzata nella sua vigorosa unità, nella sua identità particolare, nella volontà di rispondere alle necessità e alle sfide attentamente considerate durante la vostra assemblea. Rappresenta, in verità, un grande passo in avanti nella missione essenziale della Chiesa, quella di evangelizzare.

Le vostre esperienze, regole, preoccupazioni e aneliti, nella fedeltà al Signore, alla sua Chiesa e alla Sede di Pietro, devono convertirsi in vita per le comunità che servite. Per questo motivo dovrete proporre in tutte le vostre Conferenze Episcopali e Chiese Particolari, piani con mete concrete, ai livelli corrispondenti e in armonia con il CELAM nell’ambito continentale.

Dio voglia che in breve tempo tutte le comunità ecclesiali siano informate e penetrate dallo spirito di Puebla e delle direttrici di questa storica Conferenza.

Il Signore Gesù, Evangelizzatore per eccellenza e Vangelo lui stesso, ci benedica con abbondanza.

Maria Santissima, Madre della Chiesa e Stella della evangelizzazione, guidi i vostri passi, in un rinnovato impulso evangelizzatore del Continente Latinoamericano.

Dal Vaticano, 23 marzo 1979.  

IOANNES PAULUS PP. II  

           

top