The Holy See
back up
Search
riga

MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
A SUA BEATITUDINE NASRALLAH PIERRE SFEIR,
PATRIARCA D’ANTIOCHIA DEI MARONITI - BKERKČ

 

A Sua Beatitudine Nasrallah Pierre Sfeir
Patriarca d’Antiochia dei Maroniti - Bkerkč
 

Mentre giunge, ancora una volta, l’eco degli accaniti combattimenti che da molti giorni decimano una parte della popolazione libanese, il mio pensiero corre spontaneamente e con accresciuto dolore a coloro che a causa di tutto questo si trovano nello sconforto e nell’indigenza. Tanto piů viva č la mia pena dal momento che queste lotte oppongono fratelli che condividono la stessa fede e soprattutto colpiscono delle persone innocenti. Associandomi ai ripetuti appelli di Vostra Beatitudine mi rivolgo, nel nome di Cristo, alla coscienza di coloro che hanno scatenato e tuttora continuano questi combattimenti: si evitino nuove sofferenze a questo popolo giŕ tanto provato e si risparmino al Libano altri drammi che potrebbero mettere in serio pericolo la sua stessa esistenza. Chiedo che si ponga fine immediatamente ai combattimenti fratricidi e prego Dio d’ispirare ai responsabili delle due parti in conflitto il coraggio di saper rinunciare alla tentazione della violenza, che mai conduce a una soluzione onorevole, affinché prevalgano la buona volontŕ e il dialogo.

Prego Vostra Beatitudine di voler cortesemente trasmettere alle famiglie in lutto, ai numerosi feriti e a tutto il popolo libanese l’espressione della mia profonda e costante simpatia.

Con la mia affettuosa Benedizione Apostolica.

Dal Vaticano, lě 5 febbraio 1990.

IOANNES PAULUS PP. II

 

© Copyright 1990 - Libreria Editrice Vaticana

 

top