The Holy See
back up
Search
riga

LETTERA DI GIOVANNI PAOLO II
AL CARDINALE CAMILLO RUINI
IN OCCASIONE DELLA SCOMPARSA DI MONS. CLEMENTE RIVA

   

Sua Eminenza Rev.ma
Sig. Card. CAMILLO RUINI
Vicario Generale di Sua Santità
Signor Cardinale,

mi unisco spiritualmente alla Celebrazione eucaristica in suffragio dell’anima del Vescovo Monsignor Clemente Riva, deceduto dopo lunga malattia, accettata con profondo spirito di intima adesione alla volontà di Dio.

Desidero esprimerLe le mie sentite condoglianze e la mia sincera partecipazione al lutto della Comunità ecclesiale di Roma, della quale egli è stato Vescovo ausiliare per molti anni.

Nel ricordare con gratitudine la profonda spiritualità, animata dal carisma rosminiano, lo slancio nell’evangelizzazione ed il generoso impegno pastorale profuso, particolarmente nel dialogo inter-religioso e con il mondo della cultura, che hanno contraddistinto il ministero episcopale del compianto Presule, elevo al Signore fervide preghiere perché lo accolga, quale servo buono e fedele, nel gaudio eterno, avendo egli speso la vita in continua dedizione alla gloria di Dio ed al servizio delle anime.

Con questi sentimenti invio a Lei ed a quanti condividono il dolore per la sua scomparsa la confortatrice Benedizione Apostolica, nella luce delle supreme certezze della fede.

Dal Vaticano, 30 Marzo 1999.

IOANNES PAULUS PP. II

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top