The Holy See
back up
Search
riga

VISITA PASTORALE A CASSINO

SALUTO DI GIOVANNI PAOLO II
ALLE AUTORITÀ CIVILI

Cassino, 20 settembre 1980

 

Signor Ministro,
Signor Sindaco,
Carissimi fedeli di Cassino,

Ringrazio vivamente il Signor Sindaco per le cortesi parole, con le quali, anche a nome dell’intera cittadinanza, ha espresso non solo sincera deferenza verso la mia persona, ma anche sentimenti di esultanza per l’odierno incontro.

Con pari cordialità manifesto il mio riconoscente apprezzamento al Signor Ministro, che ha voluto porgermi il benvenuto a nome del Presidente della Repubblica e del Governo Italiano.

È per me motivo di particolare gioia potermi trovare oggi nella illustre città di Cassino, sia per la calorosa accoglienza riservatami, sia per i motivi di nobilità che contrassegnano questa Comunità.

La sua grandezza risale già all’età romana, ma fu poi il monaco Benedetto, che le diede lustro fondando qui il suo celebre Monastero, il quale fu nei secoli faro luminoso di promozione della cultura e del lavoro, oltre che della vita religiosa.

So, tuttavia, che anche oggi Cassino ha validi motivi di fierezza, che consistono nelle sue virtù civiche e nella tenace laboriosità dei suoi abitanti. Io non posso che formulare gli auguri più sentiti, affinché le migliori qualità dei Cassinesi si sviluppino sempre maggiormente, così da dar vita ad un contributo ognor più costruttivo per il bene della patria italiana e della Chiesa cattolica.

In particolare auspico che il ricordo delle dure prove della guerra, che hanno contrassegnato questa terra, costituisca stimolo ad una sempre più profonda fratellanza umana, e alla promozione di una serena convivenza civile, nell’ordine e nella pace.

Di cuore invoco su tutti i cittadini della cara Cassino le abbondanti grazie celesti.

top