The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II 
AGLI UFFICIALI E ALLIEVI 
DELLA SCUOLA MATIAS DE IRIGOYEN 
DELLA PREFETTURA NAVALE ARGENTINA
 

6 febbraio 1981

 

Signore Direttore, Cappellano Maggiore, ufficiali e allievi della scuola Matias de Irigoyen della Prefettura Navale Argentina: vi ringrazio profondamente per l’omaggio di adesione filiale che, come appena ha espresso il vostro Direttore, avete voluto rendere al successore di Pietro, mentre vi disponete ad iniziare una nuova tappa del servizio alla Patria, subito dopo aver terminato i vostri studi. 

Mi rallegra in maniera particolare il fatto che questa visita abbia luogo dopo che è stato stabilito, con l’approvazione della Santa Sede, il servizio religioso, il quale dovrà curare e promuovere la vostra formazione morale. Infatti, l’importante e delicata missione che assumete dovrà essere guidata da un profondo senso etico della vita, tanto individuale quanto professionale e sociale. In questa maniera sarete capaci di comprendere e servire i valori fondamentali della persona e del suo primato sopra tutte le cose. 

Vi incoraggio, perciò ad esercitare la vostra funzione di servizio con vera coscienza cristiana, in atteggiamento di costante rispetto per la verità e la libertà delle persone e di amore al vostro Paese, facendovi sempre propagatori e costruttori di concordia e di pace. Con l’Apostolo Paolo vi auguro: “Che il Signore della Pace vi dia egli stesso la pace, sempre e in ogni modo” (2Ts 3,16). 

A voi, ai vostri cappellani e compagni impartisco, come pegno della costante assistenza divina, la benedizione apostolica, che di cuore estendo a tutti i vostri cari. 

 

   

top