The Holy See
back up
Search
riga

SALUTO DI GIOVANNI PAOLO II
AD UN GRUPPO DI SACERDOTI AMERICANI

Giovedì, 2 dicembre 1982

 

Cari fratelli in Cristo,

Sono molto felice di dare il benvenuto ai sacerdoti che partecipano all’Institute for Continuing Theological Education al North American College. Mi da gioia essere con voi, perché la vostra presenza mi ricorda la comune missione che è nostra in quanto servi del Vangelo, la missione di proclamare al mondo che Gesù Cristo è Signore.

Durante la vostra permanenza a Roma, avete l’occasione di ampliare la vostra conoscenza della teologia e delle Sacre Scritture, di rafforzare la vostra vita spirituale e di approfondire il vostro amore per la Chiesa. È come se voi aveste sentito l’invito del Maestro di farsi da parte e riposarsi un po’. Nei mesi scorsi, avete lasciato da parte il vostro attivo ministero e, in compagnia di fratelli sacerdoti, avete avuto l’opportunità di contemplare i misteri di Dio e di essere rinnovati nel cuore e nella mente.

Mentre vi preparate a ritornare alle vostre rispettive diocesi e comunità, voglio rammentarvi le incoraggianti parole di San Paolo, “Colui che vi chiama è fedele e farà tutto questo” (1 Ts 5, 24). Fratelli, in qualunque cosa facciate ed in qualunque cosa siate chiamati a sopportare, abbiate sempre una profonda fiducia nell’amore di Dio che opera nei vostri cuori e nei cuori degli altri quando vi rivolgete ad essi in fedele servizio. Il potere della Croce e della Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo è attivo nella Chiesa oggi come lo è sempre stato in ogni epoca. Ed è attivo in ognuno di voi quando offrite le attenzioni di un pastore al gregge che vi è stato affidato.

Che Dio benedica voi e tutti quelli che amate e servite come sacerdoti.

 

Copyright © Libreria Editrice Vaticana

 

top