The Holy See
back up
Search
riga

INCONTRO DI GIOVANNI PAOLO II
CON UN GRUPPO DI GIOVANI OLANDESI
NEL CORTILE DEL PALAZZO PONTIFICIO

Castel Gandolfo - Domenica, 18 luglio 1982

 

Carissimi figlie e figli,

So che per ciascuno di voi, ragazzi e ragazze, è una gioia essere qui, questa sera di domenica, nella sede estiva del papa che rappresenta il Signore. So che avete fatto tanto per essere ben preparati e per poter vivere bene questo incontro di grazia, per ora e per tutto il resto della vostra vita, che dovrà essere una vita cristiana esemplare.

È una gioia per voi: ma anche una gioia particolare per me, come padre di tutti i fedeli, anche di quelli dell’Olanda e, in modo particolare, del cattolico Limburgo.

Una gioia per me, sommo pastore della Chiesa qui insieme col vostro pastore, il diletto vescovo Gijsen di Roermond, che vive un momento di fede profonda. E poi, ci sono diversi giovani sacerdoti che da poco hanno concluso i loro studi nel grande Seminario Rolduc, li ho ricevuti in Vaticano recentemente, ho celebrato nella vostra lingua materna la Santa Messa insieme col vostro vescovo e il vescovo Simonis di Rotterdam per una sempre più grande fioritura di questo seminario e per la Chiesa del vostro paese.

Voi sapete che Dio ha preparato per ciascuno di voi un dono che potrebbe essere una chiamata per la causa del Regno di Dio e potrebbe essere anche il matrimonio. Pregate per essere illuminati a scegliere bene, ascoltate sempre il vostro vescovo e i suoi sacerdoti e coloro che vi aiutano nell’apostolato.

Non lasciatevi ingannare ora che siete stati qui e avete ricevuto delle grazie particolari di Dio, “chi ascolta voi ascolta me”, diceva Cristo ai suoi apostoli. Ascoltate per cui attentamente il successore di Pietro e i vescovi che a nome degli apostoli annunziano la vera fede.

Infine devo ringraziare particolarmente tutti voi e ciascuno singolarmente per la vostra venuta: in primo luogo il vescovo con i suoi sacerdoti e gli altri assistenti, anche le signore che so essersi impegnate tanto.

Vi ringrazio per il programma che avete studiato con tanta cura e che mi avete presentato.

Siate sicuri che il papa, quando sarete di nuovo a casa, non vi dimenticherà; per questo dà a ciascuno qui presente una benedizione apostolica estesa anche ai vostri genitori, fratelli e sorelle a casa, e per tutti i vostri cari.

Che la Madonna tanto venerata nella provincia Limburgo sotto il nome di “Stella del mare”, possa accompagnare ciascuno e tutti lungo la vita e soprattutto, in ogni tempesta, indicare sempre la retta via di Cristo.

Non dimenticatevi di pregare per il Papa e per tutta la Chiesa che gli è stata affidata.

Con la benedizione di Dio! Siate felici con la ricchezza della nostra santa fede! 

                                       

top