The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AD UN GRUPPO DI SENATORI AMERICANI

Sabato, 4 giugno 1983

 

Cari amici.

Rivolgo un cordialissimo benvenuto a voi nel nostro odierno incontro in Vaticano. Conservo vividi ricordi del mio stesso benvenuto negli Stati Uniti d’America, specialmente la calda accoglienza datami nella capitale della vostra Nazione.

Sono lieto che voi abbiate desiderato incontrarmi durante la vostra visita ufficiale in Europa. Questo manifesta chiaramente i vostri sentimenti di rispetto, che vi assicuro reciproci, così come il vostro desiderio di instaurare un dialogo costruttivo su temi di interesse sia vostro che della Santa Sede.

Voi siete uomini e donne che esercitano una leadership negli Stati Uniti e che influenzano gli indirizzi sociali, politici ed economici dell’America. E così, mentre svolgete questo ruolo importante, vorrei invitarvi ad avere davanti agli occhi una visione globale degli avvenimenti e degli eventi del nostro tempo. Vorrei incoraggiarvi a riflettere costantemente sulle implicazioni morali e sulle conseguenze delle vostre azioni e sulla vostra influenza sulla comunità mondiale. Mantenete un’acuta consapevolezza della dignità della persona umana e siate coraggiosi nel sostenere i diritti inalienabili che derivano da quella dignità: i diritti inalienabili di ogni persona umana: ogni uomo, donna e bambino. In questo modo, voi servirete non solo i vostri concittadini, ma proteggerete e rafforzerete i legami che uniscono l’intera famiglia umana.

Siate saldi nella vostra decisione di percorrere il sentiero della verità e della giustizia, costi quel che costi. E siate certi che io vi accompagno in questo sforzo con la mia benedizione e le mie preghiere per voi e per tutti i cittadini americani.

 

© Copyright 1983 - Libreria Editrice Vaticana

 
top