The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI SEMINARISTI DEL CONVITTO «ARIENS» DI UTRECHT

Venerdì, 21 ottobre 1983

 

All’inizio di questa Celebrazione eucaristica rivolgo volentieri la mia parola a voi, studenti del convitto “Ariens” di Utrecht, che, accompagnati dal Cardinale Willebrands, siete venuti pellegrini a Roma, in quest’Anno Santo della Redenzione. Siete venuti pellegrini al sepolcro dell’apostolo Pietro, “pietra” sulla quale la Chiesa è fondata, e avete desiderato partecipare all’Eucaristia celebrata dal suo successore, perché riconoscete in essa il Sacramento per eccellenza della Redenzione. Voi stessi siete ispirati dalla speranza di essere un giorno ministri di questo Sacramento e vi preparate al sacerdozio mediante gli studi teologici, la vita comune e la formazione spirituale nel convitto “Ariens”.

Vi auguro di cuore che possiate maturare per mezzo di una formazione teologica e spirituale soda, così da essere domani sacerdoti autentici della Chiesa cattolica, mandati da Dio attraverso i legittimi Pastori per annunciare la Parola di Dio ai fedeli e per amministrare loro i Sacramenti.

Auspico che vi prepariate ai compiti che vi attendono con pietà profonda, fedele docilità al Magistero, convinto amore al celibato e viva sensibilità per i fratelli. Preghiamo a tal fine, in questa Celebrazione eucaristica, il Signore, che vi chiama a seguirlo da vicino e che vi manderà un giorno nella sua vigna.

 

© Copyright 1983 - Libreria Editrice Vaticana

 

top