The Holy See
back up
Search
riga

APPELLO DI GIOVANNI PAOLO II
PER LA LIBERAZIONE DELLE PERSONE
NELLE MANI DEI RAPITORI

Mercoledì, 4 gennaio 1984

 

Il nuovo anno ha ereditato dal vecchio molte situazioni penose: una di queste è la triste piaga dei sequestri. In questa prima udienza generale del 1984 debbo ancora una volta levare la mia voce per chiedere la liberazione delle numerose persone che sono tuttora sequestrate. In particolare desidero oggi chiedere la liberazione del signor Vincenzo Granieri, rapito il 24 maggio dello scorso anno in questa città di Roma.

La moglie e i figli attendono con indicibile ansia il suo ritorno a casa.

Nel rivolgere ai rapitori un appello accorato, confido che le mie parole trovino eco favorevole nei loro animi e li inducano a un gesto di umanità, che sarebbe certo di buon auspicio anche per loro all’inizio dell’anno nuovo.

Preghiamo insieme perché il Signore tocchi i loro cuori e dia, al tempo stesso, interiore conforto ai familiari del signor Granieri così duramente provati.

 

Copyright © Libreria Editrice Vaticana

         

top