The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI BAMBINI DELLA PARROCCHIA DI DRAGONA

II Domenica di Avvento - 7 dicembre 1986

 

Vi saluto tutti, tutti voi che fate parte della comunità giovane di questa parrocchia. Voi cantate bene e dite belle parole. Vi ringrazio di tutto questo. Voglio sottolineare ciò che avete cantato poco fa: “Noi giovani siamo la festa”. Io vorrei dirvi oggi che voi siete l’Avvento. Oggi è la seconda domenica di Avvento del 1986. Voi siete questo Avvento. L’Avvento è il tempo che ci dice del futuro. Sapete che durante queste settimane si prepara il giorno del Natale del Signore. L’Avvento ci ricorda il tempo in cui si aspettava la venuta del Messia. Ma il Messia è venuto, il Figlio di Dio si è fatto uomo, è nato in mezzo a noi, ha predicato il regno di Dio; è stato crocifisso; è risorto; è asceso al cielo. Noi ricordiamo e celebriamo sempre l’Avvento perché sempre ci prepariamo alla venuta del regno di Dio.

Ma questo regno di Dio è già cominciato nell’attesa e ora deve compiersi nel futuro. Noi siamo in cammino verso questo regno di Dio. Tutti siamo in cammino: anziani e giovani. Ma i giovani lo sono in modo speciale perché voi vi preparate al futuro. Nella composizione della comunità parrocchiale il significato della vostra presenza è proprio quello di rappresentare il futuro. La società e la Chiesa vedono in voi il loro Avvento, Avvento di tempi migliori. Dipende molto da ciascuno di voi: come vi preparate alla prima Comunione, come vi preparate alla Cresima, come vi preparate ad essere cristiani. Dipende molto da ciascuno di voi questo Avvento del regno di Dio, e anche di un mondo migliore. Vi saluto nel nome di questo Avvento di Cristo Gesù. Auguro a tutti voi di portare in voi stessi questo Avvento di tempi migliori, di un mondo migliore, del regno di Dio. Questo augurio io lo condivido con tutta la generazione adulta, con i vostri genitori, con i vostri insegnanti, con i vostri educatori, con il vostro parroco, con queste buone suore, con tutta la Chiesa che guarda a voi con grande amore e con grande speranza. Preparatevi bene alla festa del Natale.

 

© Copyright 1986 - Libreria Editrice Vaticana

 

top