The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI MEMBRI DI ALCUNE COMUNITÀ
NEOCATECUMENALI DI MADRID

Sabato, 5 dicembre 1987

 

Amatissimi fratelli e sorelle,

è per me motivo di viva soddisfazione ricevere questa mattina le Comunità neocatecumenali delle parrocchie madrilene di San Roque, Santa Catalina, di Nostra Signora della Paloma, e il gruppo di catechisti itineranti.

A tutti e a ciascuno di voi desidero riservare un cordiale saluto di benvenuto. So che siete venuti a Roma con il principale proposito di rinnovare la vostra professione di fede davanti alla tomba dell’Apostolo. Il cammino neocatecumenale vi porta a meditare e a vivere profondamente le verità del Credo, come linfa vivificante del vostro essere cristiani e come impegno a dare testimonianza delle promesse battesimali.

Il sentire e il “fare vita” le verità della nostra fede, è l’elemento essenziale per irrobustire la nostra comunione nel seno della Chiesa, nostra Madre. Per tutto questo, chiedo a Dio che il vostro pellegrinaggio a Roma, centro del cattolicesimo, vi rafforzi nella universalità del vostro impegno cristiano, e vi animi nel vostro camminare come itineranti al servizio del Vangelo.

Tornando alle vostre comunità in Spagna e nel mondo, portate a tutti il saluto del Papa, che a tutti pensa e per tutti prega con grande affetto e viva speranza.

Vi raccomando, in questo Anno mariano, alla protezione della Vergine santissima, modello di santità e docile verso l’azione dello Spirito. Che lei vi accompagni nel vostro cammino. Con questi auguri e come dimostrazione del costante aiuto divino, vi imparto in segno di benevolenza, la benedizione apostolica.

 

© Copyright 1987 -  Libreria Editrice Vaticana

 

top