The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AGLI STUDENTI DEL SEMINARIO
SACHSENBRUNN DELL'ARCIDIOCESI DI VIENNA

 

Cari giovani amici, saluto molto cordialmente voi tutti e le persone che vi accompagnano, in particolare S.E. reverendissima il card. Stickler. Voi avete la grande fortuna di poter iniziare il vostro breve soggiorno a Roma con questa visita in Vaticano. E, se non mi ricordo male, questo non è il nostro primo incontro. Voi avete partecipato con il vostro coro all’organizzazione della celebrazione eucaristica durante la mia visita pastorale a Mariazell.

Il vostro amore è rivolto in modo particolare alla cultura musicale e al canto corale. Nello stesso tempo voi mettete al servizio della liturgia queste vostre capacità. Come allievi e studenti del seminario Sachsenbrunn capite la grande importanza che ha la celebrazione eucaristica nella vita della Chiesa, e in quella di ogni comunità. Questo deve essere il desiderio di tutti coloro che si preparano al sacerdozio attraverso molti anni di studio e di educazione musicale e spirituale.

Perciò incoraggio voi tutti a proseguire il vostro studio di musica e di canto che, nella vostra comunità può divenire unitaria lode a Dio. Io vi invito inoltre a essere certi, costanti e risoluti nel vostro lavoro, in particolare coloro i quali vengono chiamati a una più profonda imitazione di Cristo nel sacerdozio o in un’altra vocazione religiosa. Dio ha bisogno degli uomini e oggi più che mai. Egli ha bisogno di uomini che si pongano interamente al suo servizio e siano pronti a servirlo nella Chiesa e nel mondo impegnandosi, con tutte lo loro forze, nella ricostruzione del regno di Dio tra gli uomini.

Questa vostra visita, cari giovani amici, possa sensibilizzarvi ancora di più alla chiamata di Cristo e rafforzarvi nella fedeltà a lui. Di cuore imparto a voi tutti e alla vostra comunità del seminario di Sachsenbrunn la mia particolare benedizione apostolica.

 

© Copyright 1987 -  Libreria Editrice Vaticana

 

top