The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO NEGLI STATI UNITI D’AMERICA E IN CANADA

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AGLI INSEGNANTI E AGLI STUDENTI
DELL'UNIVERSITÀ DELLA CAROLINA DEL SUD

 Columbia - Venerdì, 11 settembre 1987

 

Caro dottor Holderman,
cari amici.

1. Grazie per le vostre sentite parole di saluto e per il cordiale benvenuto che mi avete rivolto. Vi sono molto grato. Per molti mesi ho atteso con impazienza di visitare la Carolina del Sud. È per me una grande gioia essere finalmente qui.

Nello stesso tempo, vengo in questo Stato per ottemperare a un solenne dovere. Non è infatti dovere di ogni seguace di Cristo operare per l’unità di tutti i cristiani? Desiderare qualcosa di diverso non sarebbe soltanto uno scandalo ma un tradimento, un tradimento del Signore che pregava affinché i discepoli fossero una cosa sola e che morì sulla croce “per riunire insieme i figli di Dio che erano dispersi” (Gv 11, 52). Prego affinché l’iniziativa ecumenica che intraprendiamo oggi sia gradita agli occhi di Dio e ci avvicini tutti di più alla piena unione di fede e di amore nel nostro Salvatore.

2. È una gioia per me venire nel campus di questa grande università. Come sapete, io stesso ho avuto un lungo e felice legame con il mondo universitario nella mia patria. So quanto sono importanti le università per il progresso della ricerca e lo sviluppo della conoscenza e della cultura. Offro a voi tutti il mio personale incoraggiamento per il programma di studio che svolgete qui in Columbia e per il contributo che date al futuro della società. Mettere la conoscenza umana al servizio dell’umanità è un grande compito.

3. Vorrei aggiungere una parola speciale di ringraziamento e di incoraggiamento agli studenti della università della Carolina del Sud. Davanti a voi c’è il mondo meraviglioso della conoscenza e l’immensa sfida della verità. Qui potete giungere a una maggiore comprensione di voi stessi e dell’universo. Potete fare ricerche nella ricchezza della letteratura trasmessaci dal passato. Potete esplorare i vasti campi delle scienze e delle arti. Potete impegnarvi nella ricerca e nella pianificazione del futuro. Qui, dove l’istruzione raggiunge il massimo livello, dovete prepararvi ad offrire il vostro contributo alla società.

La mia speciale speranza per voi è questa: che abbiate sempre un grande amore per la verità: la verità su Dio, la verità sull’uomo e la verità sul mondo. Prego affinché, attraverso la verità, serviate l’umanità e sperimentiate l’autentica libertà, con le parole di Gesù Cristo: “Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi” (Gv 8, 32).

Che Dio, la sorgente della vita e della verità, benedica tutti voi e l’università della Carolina del Sud.

 

© Copyright 1987 -  Libreria Editrice Vaticana 

 

top