The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO IN URUGUAY, IN BOLIVIA, A LIMA E IN PARAGUAY

ATTO DI AFFIDAMENTO ALLA VERGINE DI CAACUPÉ

PREGHIERA DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II

Santuario Mariano di Caacupé (Paraguay)
Mercoledì, 18 maggio 1988

 

1. Salve Maria, Stella del mattino!

Con tutto il popolo del Paraguay,
santissima Vergine di Caacupé,
purissima nella tua Immacolata Concezione,
Signora dei Miracoli e Madre della patria,
vengo a confermare alla tua presenza
l’offerta di amore e di fedeltà
che ti presentano riconoscenti
i figli di questa terra
che tu accompagni nel loro pellegrinaggio di fede.
La tua immagine ci parla di armonia
tra Vangelo e cultura nativa,
della solidità della religiosità popolare,
dell’attrazione che esercitano da secoli
il tuo nome e il tuo Santuario.

2. Vergine Immacolata, piena di grazia!

Davanti alla tua immagine si sono inchinate le generazioni passate,
tutti i paraguayani ti riconoscono come patrona e guida.
In questo giorno felice ti offro e ti affido
la Chiesa tutta del Paraguay,
i pastori e i fedeli,
i sacerdoti, i religiosi e le religiose,
i laici, le famiglie, i giovani.
Affido alle tue attenzioni la fedeltà del Paraguay
alla sua vocazione e alle sue radici cristiane,
perché sotto la tua protezione
possa ottenere la piena realizzazione
che tu, Maria, ci indichi in tuo Figlio
vero Dio e vero uomo.

3. Maria di Nazaret, segno di consolazione e di speranza!

A te che precedi e guidi il nostro cammino di fede,
il nostro pellegrinaggio verso il futuro,
affidiamo la nuova evangelizzazione
che inizia in questo Santuario di Caacupé,
come iniziò a Nazaret
con il mistero dell’incarnazione,
e nel cenacolo di Pentecoste
con la venuta dello Spirito Santo.
Tu che sei primizia della nuova umanità,
salvaguarda i valori della cultura autoctona,
la fede che germoglia nei cuori semplici,
la profonda religiosità del popolo.

4. Regina e Signora del Paraguay!

Ravviva nelle menti e nei cuori
il fervore per i tuoi misteri,
scolpiti nel più profondo
della nostra fede e della nostra cultura,
quei misteri che la geografia della nazione esalta:
“Concepción”: l’amore del Padre ti ha riempita di grazia,
segno della vittoria sul peccato e sul male.
“Encarnación”: il mistero del Figlio di Dio fatto uomo;
la vicinanza e l’amore del nostro Dio
che ci è arrivato per mezzo tuo.
“Asunción”: il destino definitivo della Chiesa
che risplende nella tua glorificazione
alla destra del Cristo, il Redentore risorto.
Oggi desideriamo e chiediamo che per tua intercessione
tutta la Chiesa del Paraguay,
riunita intorno alla tua immagine
come gli apostoli a Pentecoste,
riceva una nuova effusione dello Spirito
per proclamare il Vangelo
con l’integrità di una fede profonda
e la fecondità della testimonianza cristiana.
Sii tu, o Maria, il segno della vera libertà
di tutti i figli di Dio nel Paraguay,
congregati nell’unità della Chiesa
della quale tu sei
modello perfetto e madre amorosa.
Amen.

 

© Copyright 1988 - Libreria Editrice Vaticana

 

top