The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI PARTECIPANTI AL «GLOBAL STUDIES PROGRAM»

Sabato, 18 novembre 1989

 

Cari amici.

Sono lieto di ricevere i partecipanti al “Global Studies Program” in Vaticano. Nei vostri studi, voi andate esplorando le molte sfide e possibilità che i paesi di tutto il mondo devono affrontare nella loro ricerca della libertà, della pace e di un autentico progresso sociale ed economico.

Sono certo che la vostra visita a Roma sarà un momento privilegiato del vostro anno di studio. Questa città, con i suoi monumenti archeologici, artistici e religiosi, dà un’eloquente testimonianza del tentativo dell’Europa, in tutti i secoli, di creare una civiltà tesa al perseguimento del bene comune, ispirata ai più alti valori umani ed espressa nella vita di una comunità governata da un sistema di leggi giusto e a misura d’uomo. Questi sforzi non sempre hanno avuto pieno successo, ma i vostri studi vi condurranno certamente a comprendere l’importanza dell’unità spirituale dell’Europa fondata sui valori del Vangelo cristiano, e vi consentirà di apprezzare il profondo significato attuale di questa eredità culturale e religiosa nello sviluppo storico che avviene intorno a noi.

Nella umana ricerca della pace e della giustizia, la Chiesa cattolica ha uno specifico contributo da dare, che deriva dal messaggio evangelico della dignità di ciascun individuo in quanto persona creata a immagine e somiglianza di Dio. Riflettendo sull’impressionante eredità culturale consegnata dalla Roma cristiana al mondo, voi potete percepire la forza permanente della concezione spirituale dell’uomo che è stata la sua ispirazione e la sua idea guida.

Signore e signori: non può esserci autentica libertà, né ordine economico giusto né pace duratura, senza che la verità e la dignità della persona umana vengano incessantemente proclamate, rispettate e difese. Continuando i vostri studi, possiate voi comprendere sempre più profondamente gli immutabili valori spirituali che stanno sotto ad ogni sviluppo autentico degli uomini e della società umana.

Su ciascuno di voi invoco abbondanti benedizioni divine.

 

© Copyright 1989 - Libreria Editrice Vaticana

 

top