The Holy See
back up
Search
riga

SALUTO DI GIOVANNI PAOLO II
DURANTE LA VISITA NELLA SEDE DE «IL MESSAGGERO» DI ROMA

Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria
Sabato, 8 dicembre 1990

 

Ho accolto con gioia l’invito rivoltomi dal direttore, dottor Mario Pendinelli, a sostare nella sede de “Il Messaggero”. Saluto con affetto ciascuno di voi, carissimi redattori e redattrici, maestranze e impiegati, che costituite la comunità di questo giornale, accomunata dagli stessi obiettivi e resa quasi una famiglia dalla quotidiana consuetudine del lavoro.

In questa mia breve visita, desidero esprimere volentieri la mia adesione alla campagna di sensibilizzazione e di solidarietà, significativamente denominata “Insieme”, che il vostro quotidiano ha promosso contro la droga e per la vita. Voi giustamente proponete ai lettori di prepararsi al Natale ricordandosi di chi soffre. Il Natale è la festa della vita: la droga, invece, è vuoto interiore che cerca evasione e sfocia nel buio dello spirito prima ancora che nella distruzione fisica. Non si esce da questo tunnel di morte solamente grazie a terapie e tecniche particolari. La solidarietà che si fa accoglienza e rispetto, il coraggio che lotta contro il male e una diversa qualità della vita che includa la riscoperta dei valori spirituali: ecco ciò che può prevenire la tentazione della droga - di ogni tipo di droga - ed è in grado di offrire, a chi ne è vittima, un sentiero di recupero e di salvezza. Accanto a chi soffre ci sia sempre un cuore capace di amare. Se la vostra iniziativa riuscirà a veicolare questo messaggio di speranza, la risposta dei lettori non si risolverà in un semplice contributo materiale, ma sarà gesto di interiore conversione e di apertura ai fratelli. Sarà il segno di una vita che cambia e si rinnova nell’amore.

Con questi sentimenti formulo ai presenti, ai lettori de “Il Messaggero”, a quanti hanno risposto e risponderanno al vostro appello, come pure alle Associazioni alle quali saranno devolute le offerte raccolte, il mio augurio per le prossime Feste Natalizie. Nell’assicurare un particolare ricordo nella preghiera, di cuore tutti benedico.

 

© Copyright 1990 - Libreria Editrice Vaticana

 

top