The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO
A CAPO VERDE, GUINEA BISSAU, MALI, BURKINA FASO E CIAD

PAROLE DI GIOVANNI PAOLO II
AI FEDELI RACCOLTI DINANZI ALLA CATTEDRALE

Ouagadougou (Burkina Faso) - Lunedì, 29 gennaio 1990

 

Cari amici di Ouagadougou,
Cari amici Burkinabé,

Dieci anni dopo la mia prima visita, sono felice di trovarmi nuovamente nel vostro Paese. Vi saluto tutti cordialmente. Vorrei esternare ad ognuno di voi i miei voti per una vita di benessere materiale e di gioia spirituale. A coloro che soffrono nel corpo o nel cuore, esprimo la mia simpatia. A tutti coloro per cui è difficile la vita, chiedo molto coraggio e li assicuro che non sono dimenticati nelle altre regioni del mondo.

Rivolgo un saluto amichevole e rispettoso a coloro fra voi che non condividono la fede della Chiesa cattolica. Auspico che ci siano sempre rapporti fraterni fra loro e i cristiani.

A voi qui presenti, vorrei dare il compito di ripetere ai vostri compatrioti che non sono potuti venire, i saluti del Papa. Penso in particolare a coloro che sono handicappati, ai malati, agli isolati, ai prigionieri.

Ed auguro alle vostre famiglie, ai giovani e ai loro educatori, ai coltivatori e ai lavoratori dei servizi e delle fabbriche, a tutta la nazione burkinabé, di conoscere più prosperità e di rimanere nella pace.

Che Dio, l’Altissimo, vi colmi delle sue Benedizioni!

 

© Copyright 1990 - Libreria Editrice Vaticana

 

top