The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO IN TANZANIA, BURUNDI, RWANDA E YAMOUSSOUKRO

APPELLO DI GIOVANNI PAOLO II
ALLA COMUNITÀ POLACCA DEL BURUNDI

Nunziatura Apostolica di Bujumbura (Burundi) - Giovedì, 6 settembre 1990

 

Quest’appello viene recitato alle nove di sera. Penso che in Polonia sarà più o meno la stessa ora. Sono contento che il nostro incontro sia incentrato sull’“Appello di Jasna Gora”, perché esso costituisce il miglior augurio da fare a tutti i polacchi ovunque si trovino. Questo vegliare con Maria, Regina della Polonia, è nel contempo la realizzazione di tutto ciò che l’uomo possa augurare a se stesso, alla Patria, a coloro che vivono là e costruiscono da capo la vita della patria indipendente, ed a coloro che vivono fuori della Polonia. Qui nel Burundi quest’augurio va ai vostri fratelli, figli e figlie di questa terra tra i quali lavorate, che servite in vari posti e in vari modi, come sacerdoti, come missionari, religiose, responsabili laici, ed infine rappresentanti di varie istituzioni legate a questo Paese.

Auguro a tutti la benedizione di Dio, la benedizione per la vita delle vostre famiglie: quest’esperienza africana possa essere costruttiva per i vostri figli, e non solo per i figli, ma anche per gli adulti. Con tutto il cuore benedico tutti i presenti e tutti coloro che vi stanno a cuore.

 

© Copyright 1990 - Libreria Editrice Vaticana 

 

top