The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
 AD UN GRUPPO DI DIPLOMATICI LATINOAMERICANI

Venerdì, 31 maggio 1991

 

Distinti Signore e Signori,

Mi è sommamente gradito dare a tutti i presenti il mio più cordiale benvenuto a questo incontro, che mi permette di prendere contatto con un gruppo qualificato di funzionari del servizio diplomatico latinoamericano, i quali stanno seguendo a Firenze un corso di specializzazione in relazioni internazionali, patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri Italiano.

Rappresentate un buon numero di Paesi del continente denominato della speranza e, come professionisti della diplomazia, siete chiamati a svolgere un importante compito in favore della pace, della comprensione e della concordia tra i popoli. È questo un terreno nel quale potrete trovare sempre nella Santa Sede un interlocutore attento e disposto a collaborare in tutto ciò che significa difesa della dignità e promozione del bene integrale dell’uomo.

Durante i miei viaggi nei diversi Paesi dell’America Latina ho potuto apprezzare i grandi valori di quei popoli, che la storia, la cultura, la lingua e la fede cattolica hanno unito con stretti vincoli e che sono chiamati, come grande famiglia latino-americana, ad un indiscusso protagonismo sulla scena mondiale.

Non ho potuto, tuttavia, non constatare allo stesso tempo quello che chiamerei una crescente inquietudine morale, che si manifesta, a volte, attraverso crisi sociali o altri fenomeni come la violenza, la disoccupazione, l’emarginazione, che provocano squilibri e minacciano la convivenza pacifica.

Per tutto ciò, il vostro lavoro come diplomatici acquista importanza per la soluzione di problemi che così tanto possono significare per molte persone. Vi incoraggio, dunque, a non risparmiare sforzi nel servizio ai vostri simili e a lavorare instancabilmente per rendere più stabili e solidali i vincoli della comunità internazionale, specialmente in prospettiva dell’unità e integrazione latino-americana.

Nel concludere questo incontro desidero esprimervi i miei migliori auguri per un felice esito delle vostre attività all’interno del corso che state seguendo, mentre benedico di cuore voi, le vostre famiglie e i Paesi che rappresentate.

 

© Copyright 1991 - Libreria Editrice Vaticana

 

top