The Holy See
back up
Search
riga

PAROLE DI GIOVANNI PAOLO II
AL TERMINE DELLA MESSA PER L'INAUGURAZIONE
DELL'ANNO ACCADEMICO DEL PONTIFICIO
SEMINARIO ROMANO MAGGIORE

Cappella Paolina - Lunedì, 4 novembre 1991

 

Tutta la celebrazione eucaristica, l’Eucaristia, è una glorificazione di Dio, Uno e Trino: questa ci accompagna dalle prime alle ultime parole della liturgia eucaristica. Durante l’Eucaristia di oggi, abbiamo ringraziato Dio, Uno e Trino, la Santissima Trinità, per il dono che si è manifestato nella santità del suo servo san Carlo Borromeo.

Ringraziamo per la sua vita, per la sua testimonianza, per la sua missione pastorale e storica. Ringraziamo per l’opera del Concilio Tridentino, che in parte notevole è stata l’opera sua.

Ringraziamo per l’opera dei Seminari nella Chiesa. Con questo ringraziamento cominciamo l’anno seminaristico nel nostro Seminario Romano: che sia quest’anno in modo speciale legato all’opera, alla testimonianza e alla missione di San Carlo Borromeo. Che attraverso la sua preghiera e il suo esempio, sia questo nuovo anno accademico e seminaristico in modo speciale benedetto da Dio, Uno e Trino; da Dio che è Padre e Figlio e Spirito Santo. Amen.

 

© Copyright 1991 - Libreria Editrice Vaticana

 

top