The Holy See
back up
Search
riga

MEDITAZIONE DI GIOVANNI PAOLO II
PER L’APERTURA DELL’INCONTRO CON I PRESIDENTI
DELLE CONFERENZE EPISCOPALI EUROPEE

Martedì, 1° dicembre 1992

 

In quel giorno “la saggezza del Signore riempirà il paese come le acque ricoprono il mare” (Is 11, 10).

Queste parole profetiche, tratte dal libro d’Isaia e riproposte dall’odierna liturgia, vengono a confortare e stimolare la nostra assemblea eucaristica. Ci accostiamo insieme all’altare del Signore, all’inizio d’una impegnativa giornata di lavoro, che vedrà il Successore di Pietro e i Presidenti delle Conferenze Episcopali di tutta l’Europa raccolti in stretta comunione di intenti e di lavoro.

Quest’oggi, venerati fratelli nell’Episcopato, ricollegandoci all’Assemblea speciale per l’Europa del Sinodo dei Vescovi, vogliamo insieme concordare le strutture operative per la futura collaborazione delle Chiese nel continente europeo.

Dobbiamo camminare insieme, approfondendo e rafforzando la “comunione delle vie” sulle quali la Chiesa avanza fiduciosa verso il terzo Millennio cristiano, sempre vigile di fronte alle sfide dell’epoca presente e attenta ai “segni dei tempi”.

“Testimoni di Cristo che ci ha liberati”, come ricorda la Dichiarazione conclusiva dell’Assemblea sinodale dello scorso anno, siamo chiamati ad approfondire insieme le esigenze poste dalla nuova evangelizzazione, perché “la saggezza del Signore” possa riempire l’Europa e vivificare ogni sua Nazione.

Domandiamo al Padre celeste, venerati fratelli nell’Episcopato che saluto con affetto, di confortarci con la luce del suo Verbo nella grazia dello Spirito Santo e di guidarci nella ricerca della sua divina volontà.

Chiediamogli i doni della fedeltà e dell’unità per tutti i credenti in Cristo e della concordia e della pace per l’intero continente europeo.

Affidiamo a Maria, “Madre del Signore e causa della nostra speranza”, ogni nostro progetto apostolico e missionario. Dal suo divin Figlio, in virtù dei sacri Misteri che ci apprestiamo a celebrare, la Vergine Santissima ottenga che la Chiesa risplenda sempre fra gli uomini come segno di unità e strumento della vera pace.

 

© Copyright 1992 - Libreria Editrice Vaticana

 

top