The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI PARTECIPANTI AL «COLUMBUS VOYAGE TRIP TO ITALY»

Giovedì, 7 maggio 1992

 

Cari amici,

Sono lieto di salutare i partecipanti al Columbus Voyage Trip to Italy, sponsorizzato dal Comitato di Filadelfia per il cinquecentenario di Colombo. Questa visita, che segna l’inizio delle celebrazioni dell’Anno di Colombo nella vostra città, mira a promuovere una sempre maggior consapevolezza dell’importanza della scoperta dell’America, un evento che ha aperto un nuovo capitolo nella storia dell’umanità e ha portato alla nascita di nuovi popoli e nuove culture.

La Chiesa ricorda con gratitudine il significato spirituale della scoperta del Nuovo Mondo e, in modo particolare, la proclamazione del Vangelo ai popoli del Continente. Dal seme piantato dai primi missionari il messaggio cristiano ha messo radici nelle Americhe, è cresciuto e ha prodotto un raccolto abbondante fatto di fede, santità e di generoso servizio agli altri. Oggi è particolarmente appropriato ricordare le generazioni di italoamericani che, come zelanti laici o come preti e Religiosi, hanno contribuito alla crescita della Chiesa e alla realizzazione della sua missione nel vostro paese.

Possa la vostra celebrazione di questo Anno di Colombo darvi una maggior comprensione della fede e della visione spirituale che ha ispirato i vostri antenati. Possa essa condurvi a un rinnovato impegno a continuare il lavoro di costruzione di una società che rispetti pienamente la dignità di ogni essere umano fatto a immagine e somiglianza di Dio.

Su di voi invoco la benedizione di Dio Onnipotente.

 

© Copyright 1992 - Libreria Editrice Vaticana

 

top