The Holy See
back up
Search
riga

VIII GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ

DISCORSO DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II
ALL'INIZIO DELLA CELEBRAZIONE EUCARISTICA
NEL «CHERRY CREEK STATE PARK» DI DENVER


Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria
Domenica, 15 agosto 1993

 

Ai giovani presenti:

Buongiorno! Oggi è un giorno santo e grande, la grande Solennità dell’Assunzione di nostra Madre, di Nostra Signora. Nella sua Assunzione lei abbraccia tutti noi. È questo il significato delle parole di Gesù: “Sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza” (Gv 10,10). Significa questo: Nostra Signora, nella sua Assunzione, ha la pienezza della vita per lei e per tutti noi. Noi siamo partecipi di quella stessa vita che è la sua vita, di nostra Madre, di Nostra Signora, della Vergine Maria. Perciò, nel nome di Gesù e di sua Madre, vi dico ancora una volta: Buongiorno!

Ai giovani componenti del coro:

Spero che ci accompagnerete in questa grande Solennità dell’Assunzione con la vostra esibizione artistica: con i vostri canti e la vostra musica, con la bellezza dell’arte. La bellezza rappresenta un aspetto della vita, della pienezza della vita. Dio è somma bellezza; Gesù e sua Madre sono somma bellezza. Attraverso la bellezza artistica (della musica e del canto) parteciperemo alla bellezza soprannaturale e trascendente di Dio, della Santissima Trinità, di Gesù, di sua Madre nella Solennità della sua Assunzione. Che Dio vi benedica, miei cari fratelli e sorelle.

 

© Copyright 1993 - Libreria Editrice Vaticana

    

top