The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AL CARDINALE JAN P. SCHOTTE, SEGRETARIO
GENERALE DEL SINODO DEI VESCOVI

Sala dei Sediari - Lunedì, 28 novembre 1994

 

Signor Cardinale,

È con grande gioia che oggi La saluto, insieme ai parenti, ai confratelli e agli amici. Come membro della Congregazione del Cuore Immacolato di Maria, detta anche dei missionari di Scheut, Lei si è impegnato sin dall’inizio del suo servizio sacerdotale per il bene della Congregazione e della Chiesa universale.

Chiamato nella Segreteria di Stato, vi ha svolto per lunghi anni un lavoro prezioso, meritando di essere poi incaricato della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi. Grazie alla sua lunga esperienza, Lei ha contribuito molto, in tale ufficio, all’ulteriore sviluppo della comunione ecclesiale e della collegialità episcopale, nella linea dell’antica tradizione delle Chiese, secondo l’insegnamento del Concilio Vaticano Secondo.

Sono certo che la chiamata alla dignità cardinalizia La spingerà a dedicarsi con rinnovato slancio al servizio della Sede Apostolica e all’ulteriore sviluppo della dimensione sinodale della Chiesa.

Di cuore invoco le benedizioni di Dio su di Lei e su tutte le persone che La accompagnano.

 

© Copyright 1994 -  Libreria Editrice Vaticana

 

top