The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI FEDELI INDONESIANI PARTECIPANTI AD UN PELLEGRINAGGIO
ORGANIZZATO DALLA DIOCESI DI WEETABULA

Venerdì, 7 luglio 1995

 

Cari Amici,

E per me una gioia accogliere in Vaticano il gruppo di pellegrini indonesiani guidati dal Vescovo Kheruhin Pereira di Weetabula. Vi siete recati a Lourdes per rendere omaggio a Maria, Madre Immacolata del Redentore, e per impetrare la sua intercessione per i vostri bisogni, e per quelli delle vostre famiglie e del vostro paese. Siete ora giunti qui a Roma “per vedere Pietro” (cf. Gal 1, 18), per fare professione della vostra fede cattolica sulla tomba del Principe degli Apostoli. Auspico che la vostra visita possa rinsaldarvi nella vostra vita di preghiera e nel vostro amore per la Chiesa.

Come membri di un gruppo di preghiera carismatico cattolico avete ben chiaro quanto sia importante aspirare alla santità e realizzare la volontà di Dio nelle vostre vite e nel vostro apostolato. I doni dello Spirito servono all’edificazione dell’intero Corpo di Cristo, la Chiesa (cf. 1 Cor 14, 36). Vi esorto a lasciare che lo Spirito operi per vostro tramite rendendovi testimoni coraggiosi del Vangelo della vita e dell’amore nelle vostre case, nel lavoro e nella società. Collaborate con gioia con i vostri pastori nelle vostre parrocchie e nelle vostre comunità, secondo lo spirito delle Beatitudini e nella gioia che il Signore concede a chi crede in Lui (cf. Gv 16, 11).

Con affetto e stima per la Chiesa di Indonesia, imparto di cuore la mia Benedizione apostolica a voi e ai vostri cari.

Sernoga Allah Memberkati Indonesia dengan damaiNya. Semoga Allah memberkati anda sekalian (Conceda il Signore Iddio la sua pace all’Indonesia. Benedica il Signore Iddio voi tutti).

 

© Copyright 1995 - Libreria Editrice Vaticana

top