The Holy See
back up
Search
riga

VISITA PASTORALE ALLA PARROCCHIA ROMANA DI SANTA BIBIANA

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI BAMBINI DELLA PARROCCHIA

Domenica, 3 marzo 1996

 

Sulle pareti avete scritto: « Aprite le porte a Cristo », e penso che vi sia scritto anche nei vostri cuori. Siamo entrati nel periodo quaresimale e la Quaresima è il tempo forte per aprire le porte a Cristo che apparirà alla fine di questo periodo nella sua Passione e nella sua Pasqua di Risurrezione. A questo si devono aprire le nostre porte interne della fede, della coscienza, della speranza e del nostro amore. Vi auguro che questa apertura a Cristo sia partecipata da tutti i parrocchiani. Si inizia sempre la visita con i più giovani, con i bambini. Ringrazio i due che mi hanno dato il benvenuto a nome di tutti voi. Vi auguro che in questa parrocchia, dove non ci sono tanti bambini, voi più giovani siate più vicini e più aperti a Cristo e al suo Mistero, alla sua venuta, alla sua Passione e alla sua Risurrezione. Questa è una grande eredità di tutti i romani, collegata anche al nome di Santa Bibiana, una martire romana. Vi auguro che questa vostra Santa Patrona sia anche una guida per tutti.

Sono molto contento di essere qui in questa seconda Domenica di Quaresima per celebrare l'Eucaristia con voi.

 

© Copyright 1996 - Libreria Editrice Vaticana

   

top