The Holy See
back up
Search
riga

SALUTO DI GIOVANNI PAOLO II
AL TERMINE DELLA RECITA DEL SANTO ROSARIO

Domenica, 7 dicembre 1997 

 

Rivolgo ora il mio pensiero ai presenti ed a coloro che si sono uniti a noi nella recita del santo Rosario, in questo primo sabato del mese di dicembre.

In particolare, saluto i membri dell'Opera della Chiesa ed i fedeli della Comunità parrocchiale "Nostra Signora di Valme" di Roma. Carissimi, siete venuti per ricambiare la mia visita pastorale del dicembre dello scorso anno. Memore della calorosa accoglienza che allora mi avete riservato, rinnovo a tutti i miei grati sentimenti e vi incoraggio a proseguire nel cammino pastorale intrapreso.

Saluto, poi, il parroco ed i fedeli della parrocchia di san Pietro Apostolo di Grotte di Castro (Viterbo). Cari Fratelli e Sorelle, la vostra presenza riveste un singolare significato: voi, infatti, con l'odierno pellegrinaggio alla Sede di Pietro, avete voluto suggellare l'anno di speciali celebrazioni mariane in onore di Maria Santissima del Suffragio, patrona della vostra Comunità. Animati da intensa vita liturgica e pastorale, crescete sempre più nella fedeltà al Vangelo e nel servizio ai fratelli.

Saluto, altresì, il gruppo di giovani della parrocchia di san Rocco di Ravenna accompagnati dal vicario parrocchiale, i sacerdoti e i fedeli della parrocchia di sant'Agostino di Civitavecchia ed i fedeli delle parrocchie di san Vincenzo di Tivoli e di san Pietro di Sezze (Latina), con i loro rispettivi parroci.

Carissimi Fratelli e Sorelle, all'inizio del secondo anno di preparazione immediata al Giubileo dell'Anno Duemila, incoraggio tutti ad accogliere il dono dello Spirito Santo per poter offrire un valido contributo all'opera della nuova evangelizzazione, in vista del terzo millennio.

Vi affido, a tal fine, alla materna protezione di Maria, mentre di cuore imparto a voi ed ai vostri cari l'Apostolica Benedizione.

* * *

I thank the English-speaking pilgrims who have come this evening to pray the Rosary. My special greeting goes to the community of the Pontifical North American College in Rome. In spiritual union with the Special Assembly of the Synod of Bishops for America, we ask Mary Immaculate, patroness of the College and of your Nation, to intercede for all the peoples of the American Continent, that there may be a renewed enthusiasm for the spread of the Gospel, a thirst for authentic holiness, and a spirit of fraternal solidarity in building a world of justice and peace.

 

© Copyright 1997 - Libreria Editrice Vaticana

top