The Holy See
back up
Search
riga

MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
AI PARTECIPANTI ALL’INCONTRO DELLE ASSOCIAZIONI,
MOVIMENTI ED ORGANIZZAZIONI NON GOVERNATIVE
PER LA FAMIGLIA E PER LA VITA DELL’EUROPA
(ROMA, 12-13 GIUGNO 1998)
 

 

 

Al venerato Fratello
Cardinale ALFONSO LÓPEZ TRUJILLO
Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia

Si svolge in questi giorni l'incontro promosso da codesto Dicastero con i responsabili delle associazioni, dei movimenti e delle organizzazioni non governative impegnati nel continente europeo al servizio della famiglia e della vita. In questa occasione, desidero far giungere a Lei, Signor Cardinale, e, per il suo cortese tramite, ai partecipanti ed ai relatori del congresso il mio cordiale saluto, con l'augurio che questi provvidenziali momenti di riflessione e di dialogo rechino i frutti sperati, ed offrano un rinnovato stimolo alla pastorale familiare in Europa.

A nessuno sfugge l'importanza del momento storico che stiamo attraversando. E', poi, ben noto come nel "vecchio continente" ed in altre parti del mondo l'istituto familiare sia soggetto da lungo tempo ad una profonda e non sempre positiva evoluzione, e per questo richieda una costante ed attenta sollecitudine da parte dei Pastori e dell'intera comunità ecclesiale. La difesa della famiglia e della vita umana costituisce un'urgenza pastorale da sottolineare con vigore anche in relazione al futuro millennio, verso il quale ci stiamo avviando a grandi passi.

In effetti, tra le verità oscurate nel cuore dell'uomo a causa della crescente secolarizzazione e del diffuso clima edonistico, sono soprattutto quelle riguardanti la famiglia ad essere seriamente colpite. Ho avuto modo di sottolineare, in occasione del recente Incontro Mondiale delle Famiglie a Rio de Janeiro, che "attorno alla famiglia e alla vita si svolge oggi la lotta fondamentale circa la dignità dell'uomo" (Discorso al Congresso Teologico Pastorale di Rio de Janeiro, 3 ottobre 1997, n. 3). L'intera comunità cristiana è chiamata a difendere e promuovere questi fondamentali valori umani ed evangelici.

Nel servizio pastorale alla famiglia ed alla vita, un ruolo sempre più importante rivestono le associazioni, i movimenti e le organizzazioni non governative, nel più ampio contesto della partecipazione dei laici all'apostolato ed all'animazione delle realtà terrene, promosso dal Concilio Ecumenico Vaticano II. E la Chiesa conta sul loro apporto, sul loro costante e coraggioso impegno. "Chi si impegna per proteggere e favorire l'istituzione matrimoniale e la famiglia acquisisce grandissimi meriti per la sorte futura dell'Europa" (Sinodo dei Vescovi, Assemblea Speciale per l'Europa, Declaratio, 10: L'Osservatore Romano, 4 gennaio 1992, suppl. p. VII).

E' una verità che vorrei oggi ribadire con forza, mentre auspico di cuore che questo vostro incontro contribuisca seriamente a tener desta nei credenti e in tutti gli uomini di buona volontà una sempre più decisa volontà di operare per l'autentica promozione della vita umana e del suo habitat naturale, che è la famiglia fondata sul matrimonio.

Sono questi, Signor Cardinale, i pensieri con i quali accompagno i lavori del presente convegno, mentre invocando su di Lei e sui partecipanti l'abbondanza dei doni dello Spirito Santo e la protezione della Vergine Maria, Madre della vita, a tutti imparto di cuore una speciale Benedizione Apostolica.

Dal Vaticano, 11 Giugno 1998

IOANNES PAULUS PP. II

      

© Copyright 1998 - Libreria Editrice Vaticana

top