The Holy See
back up
Search
riga

PAROLE DI SALUTO DI GIOVANNI PAOLO II
A S.E. MONS. GIUSEPPE PITTAU
SEGRETARIO DELLA CONGREGAZIONE
PER L’EDUCAZIONE CATTOLICA

26 settembre 1998

 

Venerato Fratello,

Sono molto lieto di incontrarLa insieme con parenti e amici, nel giorno stesso in cui Ella si appresta a ricevere la consacrazione episcopale. PoterLa salutare di persona vale ad esprimere quanto soprattutto la preghiera realizza, cioè la vicinanza spirituale in un momento così carico di grazia. Mi è caro associarmi alla sua gioia ed a quella di quanti La stimano e Le vogliono bene; ed anche offrirLe il mio incoraggiamento per la responsabilità che il Signore sta per affidarLe.

Soprattutto, però, questa gradita circostanza mi offre l’opportunità di esprimerLe viva riconoscenza per il servizio che, in vari ambiti, Lei ha reso finora alla Chiesa. Sia nella lunga esperienza missionaria in Giappone, sia negli anni trascorsi al servizio dell’intera Compagnia di Gesù, che nel ministero di Rettore della Pontificia Università Gregoriana, come pure, più recentemente, nell’ufficio di Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, Ella ha dato sempre prova di grande fedeltà a Cristo e alla sua Chiesa, animato dallo spirito di sant’Ignazio di Loyola e favorito dalle belle virtù e capacità di cui la Provvidenza L’ha dotata.

Per questo ho voluto chiamarLa ad assumere un servizio di maggiore responsabilità nella Curia Romana, come Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica. In tale nuovo ruolo, Ella potrà mettere a frutto la competenza acquisita, corroborato dalla grazia sacramentale, che La configurerà pienamente a Cristo Pastore e Maestro, Via, Verità e Vita.

Le assicuro, caro Fratello, il mio personale ricordo e affido all’intercessione della Madonna, Regina degli Apostoli, le intenzioni e i propositi che Ella porta nel cuore. Saluto volentieri quanti Le sono cari e sono venuti quest’oggi a condividere la sua gioia. A tutti e a ciascuno il mio più cordiale benvenuto mentre volentieri imparto a Lei, venerato Fratello, ai presenti ed ai rispettivi familiari una speciale Benedizione Apostolica.

 

      

  Copyright 1998 © Libreria Editrice Vaticana

top