The Holy See


back up

Search

riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
 AD UNA RAPPRESENTANZA DEI RAGAZZI
DELL'AZIONE CATTOLICA ITALIANA

Martedì, 21 dicembre 1999

 

Carissimi Ragazzi e Ragazze dell'Azione Cattolica Italiana! 

Sono contento di accogliervi quest'oggi, come ogni anno, per quest'incontro che ci offre l'occasione di scambiarci gli auguri per il Santo Natale e per il nuovo Anno. Saluto con grande affetto ciascuno di voi insieme con il Presidente Nazionale dell'Azione Cattolica e l'Assistente generale. Tutti ed ognuno saluto ed abbraccio con viva cordialità . Vi ringrazio per le parole che mi avete rivolto e per i sentimenti che avete voluto manifestarmi. Essi mi sono particolarmente graditi perché sono accompagnati dal vostro ricordo nella preghiera. Grazie, cari ragazzi per tutto questo.

Siamo ormai giunti al Santo Natale, festa molto sentita dalle famiglie cristiane. Il mio pensiero va naturalmente alle vostre famiglie ed a tutte le famiglie del mondo. Tornando a casa, portate ai vostri cari il saluto del Papa e gli auguri più fervidi di serenità e di pace. Pensate, al tempo stesso, a quanti non potranno trascorrere con serena letizia questi giorni di festa.

Natale è un giorno singolare che invita alla solidarietà ed all'amore, invita ad aprire il cuore ai fratelli, specialmente a quanti sono nel bisogno. Il Bambino Gesù, nascendo a Betlemme, ha recato al mondo il dono prezioso dell'Amore perché, come luce radiosa, fughi dal cuore dell'uomo le tenebre dell'egoismo e della tristezza e riempia il suo animo di autentica gioia . E' quanto auguro a ciascuno di voi ed ai vari gruppi di Azione Cattolica che rappresentate: possiate riscoprire l'amore divino, che avvolge e dà senso pieno all'umana esistenza. La Madonna, che a Betlemme ha dato al mondo il nostro Redentore vi aiuti ad accoglierlo nel vostro animo.

Cari ragazzi e care ragazze, quest'anno alla gioia del Natale si unisce anche quella per l'Anno Giubilare, che inizierà proprio la Notte Santa con la solenne apertura della Porta Santa nella Basilica vaticana. Preparatevi a vivere intensamente questo straordinario tempo di grazia; siate apostoli dei vostri coetanei, aiutandoli a cogliere l'autentico spirito dell'Anno Santo ed a viverlo in profondità.

Ancora una volta vi ringrazio per questa gradita visita e di cuore benedico voi, i vostri amici, le vostre famiglie e quanti vi accompagnano nel cammino di crescita umana e spirituale. Buon Natale !

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana 

 

top