The Holy See
back up
Search
riga

SALUTO DI GIOVANNI PAOLO II
AI MEMBRI DEL CENTRO CULTURALE “GIOVANNI PAOLO II”
DI DETROIT (STATI UNITI D’AMERICA)  

Giovedì, 27 maggio 1999

 

Eminenza,
Cari Amici,

sono lieto di accogliervi di nuovo in Vaticano quest'anno. Ringrazio il Cardinale Maida poiché mi tiene informato sui costanti progressi del Centro ed esprimo la mia gratitudine a quanti sostengono la sua missione di promozione del dialogo e di arricchimento reciproco fra il mondo della fede e quello della cultura.

Il Centro è sorto grazie alla ferma convinzione della Chiesa che soltanto il mistero di Gesù Cristo getta piena luce sul mistero dell'uomo e può dunque fornire un saldo fondamento al progresso autentico della famiglia umana nella giustizia, nella pace e nella solidarietà. Vent'anni fa, all'inizio del mio Pontificato, tracciai le linee che la Chiesa nel nostro tempo è chiamata a seguire, in fedeltà al Concilio Vaticano II, per compiere la sua missione nel mondo.

«La Chiesa desidera servire quest'unico fine: che ogni uomo possa ritrovare Cristo, perché Cristo possa, con ciascuno, percorrere la strada della vita, con la potenza di quella verità sull'uomo e sul mondo, contenuta nel mistero dell'Incarnazione e della Redenzione, con la potenza di quell'amore che da essa irradia» (Redemptor hominis, n. 13). Oggi, mentre la Chiesa si avvicina al Terzo Millennio dell'Incarnazione, prego affinché il Centro, con la sua attività intellettuale, artistica e culturale, contribuisca a far sì che la ricca tradizione e l'esperienza della Chiesa affrontino le grandi questioni etiche e umane che stanno plasmando il futuro della vostra società.

Cari amici, che il vostro pellegrinaggio in questa città, nella quale gli Apostoli Pietro e Paolo hanno reso la loro estrema testimonianza di Cristo Risorto, vi conduca a un'unione più profonda con il Signore e la sua Chiesa! Che la Madre amorevole del Redentore ci guidi tutti nel corso del pellegrinaggio verso il grande Giubileo e fino alla pienezza di vita nel Regno di Dio!

A voi e alle vostre famiglie imparto di cuore la mia Benedizione Apostolica.

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top