The Holy See


back up

Search

riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI DIRIGENTI DELLA "LUX VIDE"

Sala dei Papi - Giovedì, 25 novembre 1999


Illustri Signori,
Gentili Signore!

1. Sono lieto di questo incontro, che mi consente di salutare, in Voi, i rappresentanti della Lux Vide e dei coproduttori del film "Jesus", che verrà trasmesso nelle prossime settimane sui canali televisivi di numerosi Paesi.

Saluto il Dott. Ettore Bernabei, Presidente della Lux Vide, e lo ringrazio per l'indirizzo che mi ha rivolto anche a nome vostro. Estendo il mio saluto a ciascuno dei presenti, complimentandomi con Voi per l'impegno di evangelizzazione che caratterizza la vostra attività. Attraverso le vostre persone vorrei far giungere il mio grato pensiero a coloro che, a vario titolo, hanno collaborato e collaborano alla realizzazione di films televisivi su temi religiosi e, in particolare, su temi biblici.

Il mio auspicio più vivo è che tali films contribuiscano a far meglio conoscere agli uomini del nostro tempo il messaggio rivelato, offrendo appagante risposta agli interrogativi ed ai dubbi che essi portano in cuore.

2. Confido, altresì, che queste vostre produzioni cinematografiche siano di valido aiuto all'indispensabile dialogo che va sviluppandosi in questo nostro tempo fra la cultura e la fede. In modo speciale, nell'ambito del cinema e della televisione, dove s'incontrano storia, arte e linguaggi comunicativi, la vostra opera di professionisti e di credenti si rivela particolarmente utile e necessaria.

La cultura è per se stessa comunicazione: degli uomini tra loro e degli uomini con l'ambiente in cui vivono. Illuminata dalla fede, essa è in grado di riflettere il dialogo stesso della persona con Dio in Cristo. Fede e cultura, pertanto, sono chiamate ad incontrarsi e ad interagire proprio sul terreno della comunicazione. Specialmente nel nostro tempo, segnato dallo sviluppo dei mass media, la cultura è condizionata e, per molti versi, plasmata, da queste nuove potenzialità comunicative. E' doveroso tenerne conto.

Auguro di cuore che il vostro lavoro possa essere veicolo di evangelizzazione ed aiutare gli uomini del nostro tempo ad incontrarsi con Cristo, vero Dio e uomo perfetto. Con questo auspicio, affido a Maria, Stella dell'evangelizzazione, ogni vostro progetto editoriale, e di cuore tutti vi benedico.

 

Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana 

 

top