The Holy See


back up

Search

riga

 DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
 AGLI AGENTI DI PUBBLICA SICUREZZA,
DI POLIZIA STRADALE E DELL'ARMA DEI CARABINIERI

 Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo - Martedì, 28 Settembre 1999

 

Cari Agenti di Pubblica Sicurezza,
di Polizia Stradale
e dell'Arma dei Carabinieri!

Mentre mi accingo a lasciare la mia residenza di Castel Gandolfo, dove ho trascorso questi mesi estivi, desidero rivolgere a tutti voi il mio cordiale e riconoscente saluto.

Esprimo sincera stima per il lavoro di vigilanza che quotidianamente qui svolgete, garantendo sicurezza e tranquillità all'intera cittadinanza.

In particolare, vi ringrazio per l'impegno profuso durante il mio soggiorno qui a Castel Gandolfo. Il mio ringraziamento, oltre che personale, è pure a nome dei miei Collaboratori e dei pellegrini e visitatori che sono venuti ad incontrare il Papa. Se tutto si è svolto nell'ordine e nella serenità, lo si deve senza dubbio anche alla vostra presenza e alla vostra costante sollecitudine.

Iddio vi ricompensi e vi protegga nella vita e nella vostra attività professionale. Da parte mia vi assicuro un costante ricordo nella preghiera, mentre di cuore imparto a voi e ai vostri Cari una speciale Benedizione.

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

top