The Holy See
back up
Search
riga

PAROLE DEL SANTO PADRE 
AI PARTECIPANTI ALLA XX EDIZIONE 
DELLA MARATONA DI PRIMAVERA

Sabato, 27 maggio 2000

Un cordiale saluto a tutti voi, cari promotori, organizzatori e partecipanti alla "Maratona di Primavera", che si corre nell'ambito della festa della Scuola cattolica. Questa vostra significativa manifestazione è ormai giunta alla sua ventesima edizione. Ed è quest'anno un'edizione straordinaria, è la Maratona di Primavera del Giubileo. Questa felice coincidenza ha spinto il Comitato organizzatore a coinvolgere non soltanto le Scuole cattoliche del Lazio, ma anche quelle statali, per offrire a tutti un momento di festa, che sottolinei i valori della gioia e della fraternità.

Percorrendo le vie di Roma, portate un messaggio di speranza: testimoniate che è possibile costruire un avvenire di pace e di giustizia, allontanando ogni forma di sfruttamento e di oppressione. La Scuola, in ogni sua articolazione, deve essere palestra di formazione per affrontare le sfide emergenti nel nostro tempo. Gli anni da trascorrere nelle aule scolastiche costituiscono per voi, cari alunni, una preziosa opportunità culturale da valorizzare appieno. Sono per voi, cari insegnanti, un'occasione per trasmettere non solo nozioni e dati scientifici, ma per comunicare un'autentica esperienza di vita. Sono per voi, care famiglie, anni di importante accompagnamento dei vostri figli, perché dal dialogo e dalla cooperazione costante tra voi e la Scuola essi apprendano a costruire il loro futuro sui valori basilari umani e cristiani dell'esistenza.

Nell'augurare a tutti una felice giornata di festa e di amicizia, do inizio ufficialmente alla vostra Maratona e, implorando su voi e su tutte le Scuole cattoliche la materna protezione di Maria, vi benedico di cuore.

Copyright 2000 - Libreria Editrice Vaticana

   

top