The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II 
AI RETTORI DI SEMINARI DI LINGUA INGLESE IN EUROPA

Giovedě, 17 Febbraio 2000

 

Con grande gioia vi saluto, Rettori dei Seminari di lingua inglese in Europa, e per vostro tramite sono lieto di porgere cordiali saluti ai membri di ognuna delle vostre comunità di seminario. In occasione di questo grande Giubileo dell'Anno 2000 avete scelto Roma quale luogo per il vostro incontro annuale. Prego affinché l'Anno Santo sia per voi un'occasione di grazia speciale e di impegno e fervore rinnovati, mentre cercate di svolgere i compiti necessari al bene della Chiesa e alla salvezza delle anime.

I vostri doveri particolari di Rettori sono caratterizzati dal vostro rapporto con i Vescovi, che vi inviano uomini perché li prepariate al servizio sacerdotale, con il personale che assiste alla formazione dei seminaristi, con gli studenti affidati alla vostra sollecitudine e alla vostra supervisione, con il presbiterato e le comunità diocesane dove questi uomini serviranno come sacerdoti. Per questo è evidente che dovete essere uomini dai rapporti umani solidi a tutti i livelli - ecclesiastico, accademico e spirituale - e uomini di comunione. Avete la responsabilità di mettere a disposizione degli altri il vostro talento e le vostre capacità e di agire come guide competenti, orientando gli individui e la comunità dei seminari nella suo complesso con determinazione e con sensibilità pastorale.

In tutto ciò è di primaria importanza che siate uomini di preghiera, autentici discepoli del Signore Gesù. La formazione pastorale, teologica e filosofica che i vostri Istituti offrono, risulterà vuota e inefficace se non sarà permeata dalla persona di Gesù Cristo, da una conoscenza intima del Figlio di Dio, dall'esperienza quotidiana dell'unico Salvatore di tutta l'umanità.

Fondamento dei vostri numerosi compiti e delle vostre numerose responsabilità è la testimonianza fedele di un'attiva vita di preghiera, Se vi sforzerete veramente di essere uomini di preghiera e cercherete di infondere questo stesso spirito nei vostri seminaristi, siate certi che la Chiesa, entrando nel terzo millennio, sarà pronta a soddisfare gioiosamente ed efficacemente le necessità delle persone che è chiamata a servire. Infatti, i suoi sacerdoti avranno imparato a porsi costantemente al cospetto del Signore, parlandogli, ascoltandolo, apprendendo da Lui, lasciandosi amare da Lui, affinché a loro volta possano fare lo stesso con gli altri, parlando loro, insegnando loro, imparando da loro e amandoli nel nome del Signore.

In questi giorni che trascorrerete insieme, discutendo e riflettendo, che lo Spirito Santo vi illumini e vi infonda sempre maggiore coraggio per lo svolgimento di questo compito vitale per il Popolo di Dio! In modo particolare, durante questo anno santo, vi affido a Maria, Madre dei sacerdoti e Madre della Chiesa e imparto di cuore la mia Benedizione Apostolica a voi, al personale e agli studenti dei vostri seminari.

 

© Copyright 2000 - Libreria Editrice Vaticana

 

top