The Holy See
back up
Search
riga

UDIENZA DI GIOVANNI PAOLO II
 AI DOCENTI E AGLI STUDENTI 
DELL’ "ECUMENICAL INSTITUTE OF BOSSEY" (SVIZZERA)

Giovedì, 16 Novembre 2000

 

Cari amici in Cristo,

sono particolarmente lieto di incontrarvi  durante  la  vostra  visita a  Roma  e  sono  grato  al Pontificio  Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani per aver organizzato il vostro programma, volto ad aiutarvi a comprendere la Chiesa cattolica  in  modo  più  approfondito.

In questo anno del Grande Giubileo, provenite da molti Paesi come pellegrini in questa città dove San Pietro ha patito il martirio alla fine del suo viaggio di discepolo e apostolo di Cristo. Fu qui che San Pietro predicò il Vangelo non solo con le parole, ma anche mediante la sua somma testimonianza di Cristo, resa con la morte. Venite dunque in un posto riverito non solo per la sua storia e la sua arte, ma anche per l'eredità del sangue dei martiri che si è dimostrato un seme tanto fecondo di vita cristiana nel mondo.

Nei mesi scorsi, i membri dell'Istituto hanno contribuito a preparare voi studenti a essere più pronti a servire la causa dell'unità cristiana nei vostri rispettivi Paesi. In questo grande compito troverete nella Chiesa cattolica un interlocutore affidabile. Non vi saranno ripensamenti riguardo al nostro impegno condiviso a operare per l'unione piena e visibile di tutti i seguaci di Cristo.

Prego affinché questa visita resti nel vostro cuore e nella vostra mente come promessa certa per il futuro al quale Cristo stesso ci chiama. Ora e in seguito che Dio che è amore (cfr 1 Gv 4,8) vi benedica abbondantemente  in Gesù Cristo che è "lo stesso ieri, oggi e sempre" (Eb 13, 8).

 

© Copyright 2000 - Libreria Editrice Vaticana

 

top