The Holy See
back up
Search
riga

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE 
GIOVANNI PAOLO II
AL SUPERIORE DELLA PROVINCIA D’ITALIA
DELLA COMPAGNIA DI GESÙ

 

Al Reverendo Padre
VITTORIO LIBERTI
, S.I.
Superiore della Provincia d'Italia
della Compagnia di Gesù

Ho appreso con vivo compiacimento che la Provincia d'Italia della Compagnia di Gesù si appresta a commemorare il 90E anniversario di fondazione del Pontificio Seminario Campano Interregionale di Napoli-Posillipo. Per tale felice circostanza, mi è gradito inviare a Lei, alla Comunità educante e docente, agli alunni e a quanti prenderanno parte alle celebrazioni giubilari il mio cordiale e beneaugurante saluto.

Agli inizi del secolo scorso, in un contesto di grandi fermenti ecclesiali e culturali, il Seminario fu eretto per volontà dei Vescovi della Campania, in risposta all'ardente desiderio del mio venerato predecessore San Pio X di fornire all'Istituto di Studi Teologici, da Lui voluto, un'idonea sede. La nuova opera venne dal Pontefice stesso affidata ai Padri della Compagnia di Gesù, affinché i seminaristi venissero formati alla spiritualità propria del presbitero diocesano, alla luce della pedagogia ignaziana. In particolare, egli indicò un compito preciso al nuovo Seminario: "Il fine altissimo di portare i sacerdoti a quel grado di pietà e di dottrina che li renda esemplari nell'esercizio del loro ministero" (Lettera del 4 marzo 1910).

A distanza di novant'anni, si possono constatare i frutti scaturiti da un'istituzione così provvidenziale per le Comunità diocesane della Campania. Essa ha svolto, infatti, un ruolo significativo nell'evangelizzazione della Regione, coltivandone e incrementandone le tradizioni religiose e culturali.

Desidero manifestare viva gratitudine a codesta Provincia della Compagnia di Gesù per lo sforzo profuso nei passati decenni per formare i futuri pastori del Popolo di Dio. Si tratta di un prezioso servizio reso alla Chiesa, nel solco di una lunga e apprezzata tradizione.

L'auspicio che formulo in questa felice circostanza è di un generoso rilancio spirituale dell'intera Comunità del Seminario. "Prendere il largo!": sia questo l'impegno di tutti, che imprima impulso rinnovato alle iniziative formative del Seminario stesso, in sintonia con le attese della Chiesa universale, proiettata nel terzo millennio. Cresca in ciascuno l'adesione a Cristo, fonte di rinnovata vitalità apostolica, per essere all'altezza delle attese del Popolo di Dio in questo nostro tempo. Oggi, come in passato, il sacerdote, per poter realizzare la propria vocazione, deve coltivare anzitutto un'intima e costante familiarità con il divin Maestro. Solo così il suo ministero potrà essere animato da una passione ardente per il Vangelo e per la salvezza del mondo.

La Vergine Maria estenda la sua materna protezione sul Seminario Campano Interregionale, assista la Provincia Italiana della Compagnia di Gesù e l'aiuti a camminare mantenendosi sempre fedele al carisma ignaziano.

A Superiori e ad alunni assicuro uno speciale ricordo nella preghiera, mentre a tutti imparto di cuore un'affettuosa Benedizione Apostolica, estendendola volentieri a quanti condividono la gioia di questa felice ricorrenza giubilare.

Dal Vaticano, 8 Marzo 2002

IOANNES PAULUS II

top