The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II
IN AZERBAIJAN E BULGARIA

VISITA ALLA CATTEDRALE CATTOLICA DI RITO BIZANTINO-SLAVO

DISCORSO DEL SANTO PADRE

Sofia, sabato 25 maggio 2002

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

"La pace sia con voi. Benedite Dio per tutti i secoli" (Tb 12, 17). Sono lieto di incontrarmi con tutti voi in questa Cattedrale dedicata alla Dormizione della Beata Vergine Maria. Saluto con affetto il vostro Esarca Apostolico, Mons. Christo Proykov, e lo ringrazio per le amabili parole che mi ha rivolto. Abbraccio fraternamente l'Esarca emerito Mons. Metodi Stratiev, che ha vissuto la persecuzione e la prigionia insieme con i tre sacerdoti assunzionisti che domani a Plovdiv proclamerò Beati, e rivolgo il mio saluto cordiale a tutti i sacerdoti dell'Esarcato e ai fedeli affidati alle loro cure pastorali e qui rappresentati.

Con particolare affetto saluto le Monache Carmelitane e le Suore Eucaristine, ricordando specialmente quelle tra loro - vive sulla terra o vive nel cielo - che hanno vissuto durante il periodo della dominazione comunista la lunga reclusione nel coro della chiesa di San Francesco, mantenendo vivo l'ideale della loro consacrazione e sostenendo con la preghiera e la penitenza la fedeltà dei cristiani al loro Signore.

Insieme con voi, ricordo con ammirazione e gratitudine la figura e l'opera del Delegato Apostolico Mons. Angelo Giuseppe Roncalli, il Beato Papa Giovanni XXIII, che ha pregato in questa Cattedrale e tanto si è prodigato per la vita della Chiesa Cattolica di rito bizantino-slavo in Bulgaria. La sua reliquia, che vi ho portato in dono da Roma, sia custodita e venerata nell'erigenda chiesa che avete voluto intitolare al suo nome.

La stessa fede coraggiosa di coloro che vi hanno preceduto in questa Chiesa cattolica che è in Bulgaria, vi esorta a rinnovare oggi in modo vivace la vostra testimonianza a Cristo Signore. Confortato dal mandato conferito a Pietro da Gesù stesso, desidero da parte mia sostenervi e confermarvi in questo vostro impegno. Il Signore vi assista e vi aiuti nel proposito generoso di vita cristiana e, per l'intercessione della sua Santissima Madre, venerata con il titolo di Patrona dell'unità dei Cristiani nel Santuario della Santissima Trinità a Malko Tyrnovo, vi doni l'abbondanza delle sue benedizioni.

 

top